BeBorghi | I miei 10 ristoranti di carne preferiti a Milano

I miei 10 ristoranti di carne preferiti a Milano

Scritto da  on 
24 febbraio 2016

    Devo ammetterlo, sono un po viziata. Non sapendo cucinare bene la carne, alla fine non la cucino proprio e preferisco mangiarla solo nei ristoranti, quelli buoni. Il livello dei ristoranti di carne a Milano poi è elevatissimo: non ci possiamo proprio lamentare!

    Bando alle ciance, eccovi i miei preferiti:

     1) Nordic Grill (S.Ambrogio)

    Questa elegante steak-house in zona S. Ambrogio è la mia ultima scoperta ed è già diventata uno dei miei posti del cuore. Scendendo pochi gradini sembra di entrare nel salotto di una casa del nord Europa, c’è il camino, la cantina, i divanetti..e soprattutto la griglia a vista sempre accesa. L’ambiente è molto caldo e rilassato. I piatti forti del locale sono la Black Angus argentina e l’Aberdeen Angus irlandese, cucinati in modo semplice e serviti con patate al cartoccio o verdure. Se vi posso consigliare però, non perdetevi il diaframma, un taglio veramente tenero e saporito, e la classiche costine (un must intramontabile). C’è anche una bella cantina dove si possono fare aperitivi/degustazioni di vini/formaggi/affettati caserecci molto buoni. Per chi non ama la carne ci sono diverse validissime alternative.
    Prezzo: 30-35 euro a persona

    2) La Dogana del Buongusto (Ticinese)

    Questo ristorante storico è incentrato sui sapori della cucina meneghina classica, senza dimenticare le origini finlandesi del proprietario. Da un lato trovate la classica orecchia d’elefante (ottima!), dall’altro il tenerissimo filetto di cervo marinato con confettura di arance amare. Una chicca: la zigogna di manzo con lardo alle erbe, uno spiedone tipico della Valtellina. È un ristorante che consiglio particolarmente anche agli intenditori di vino; qui trovate più di 300 etichette e 3 sommelier in sala (che non si trovano neanche negli stellati!) pronti a suggerirvi gli abbinamenti migliori. Da non sottovalutare il fatto che il pane, la pasta ed i dolci siano fatti rigorosamente in casa. Il locale è molto carino e l’accoglienza di Niccolò è strepitosa!! PS un giovedì al mese organizzano degustazioni gratuite di una cantina italiana. Prezzo: 35-40 euro a persona

    3) Osteria Conchetta (Navigli- Bocconi)

    Questa piccola osteria della vecchia Milano è rimasta fedele alle tradizioni. Qui trovate tutti, ma proprio tutti, i piatti della cucina classica milanese (cotoletta, brasato di manzo, involtini di verza, ossobuco), ma anche dei piatti più internazionali come la tagliata di Black Angus americano, il filetto di manzo irlandese, lo chateaubriand, l’hachè di manzo, e la tartare (ottima!). Di solito vengo qui per mangiare la carne, ma anche i risotti sono veramente spaziali, su tutti il risotto Gianni Brera con brasato al vino rosso ed il risotto mantecato nella forma di parmigiano (e lo vedrete preparare proprio davanti ai vostri occhi!). C’è una bella carta dei vini ed i gestori sono molto cordiali. Prezzo: 30-35 euro a persona

    4) Trattoria Arlati (Bicocca)

    Questo è uno dei miei posti del cuore a Milano in assoluto. Non ci vengo spesso (per pigrizia, è abbastanza lontano dal centro), ma quando ci vengo sono sempre felice come un bambino. Si suona alla porta di una casa e si entra in un luogo magico e romantico. L’ambiente è fatto da piccole stanze dalle luci soffuse arredate con gran gusto e ricche di oggetti particolari che i proprietari hanno collezionato negli anni. Sembra quasi una casa della nonna, piena di cose alle pareti e sui mobili: il locale da solo vale una visita! Il menù è quello tipico della tradizione meneghina, risotto al salto con l’ossobuco (il loro piatto forte), ma anche tagliata di manzo, luganiga in umido, spezzatino, ecc. I proprietari sono più che gentili ed accoglienti e la carta dei vini è di tutto rispetto. Consigliato vivamente per una serata speciale. Prezzo: 40-45 euro (ben spesi!).

    5) Trattoria del Nuovo Macello (Porta Vittoria)

    Quando ci sono andata la prima volta pensavo che mi avessero fatto uno scherzo. Situato in una via semi-deserta (quella dove c’era appunto il vecchio macello di Milano) non ti aspetti di trovare questa perla. L’ambiente lo definirei tra il classico ed il minimal e la cucina è quella italiana rivisitata magnificamente dallo chef Giovanni Traversone. È buono tutto, ma qui si viene per mangiare la famosissima “Cotoletta” del Nuovo Macello: alta più di 4 cm, cottura rosata e servita a loro discrezione con o senza osso. Chiaramente molto diversa dalla milanese classica ma veramente qualcosa di eccezionale. Se ce la fate, assaggiate anche i dolci. Prezzo: 40-45 euro a persona

    6) Seven

    I proprietari di questi ristoranti (è una piccola catena) sono molto bravi nel proporre un menu molto vario con un’ottimo rapporto qualità/prezzo. È decisamente il ristorante dove si spende meno per mangiare della carne molto buona in un bel locale accogliente e carino. Il format dei vari ristoranti della catena è sempre lo stesso, luci e colori caldi che richiamano una baita di montagna; personalmente sono molto affezionata al locale in Viale Monza (credo sia stato il primo ad aprire peraltro) che è situato in un casolare che si affaccia sulla Martesana. D’estate si mangia anche nel bel giardino all’aperto e si ha l’impressione di aver fatto una gita fuoriporta. Per non sbagliare io ordino sempre il filetto steccato con larto di Colonnata o il controfiletto d’Angus e, a chiudere, i cannolini siciliani (per non farmi mai mancare niente!). Prezzo: 25-30 euro a persona

    7) Osteria Giardino dei segreti (Cinque Giornate)

    Questo ristorante dall’ambiente semplice e accogliente è molto frequentato dagli abitanti della zona per cui se non prenotate difficilmente riuscirete a trovare un tavolo senza aspettare (in ogni caso l’attesa è ben ripagata!). Il pezzo forte è la carne alla griglia: se volete levarvi la voglia di fiorentina questo è il posto giusto per farlo! È buonissima, così come sono ottime le tagliate, tutte accompagnate dalle verdure fritte della casa (patate e zucchine).
    C’è anche un giardino con un bell’albero al centro, cosa da non sottovalutare se ci venite in estate. Prezzo: 30-35 euro a persona

    8) La Terza Carbonaia (Porta Venezia)

    È un ristorante toscano molto classico e tradizionale con un ottimo rapporto qualità-prezzo; il tipico ristorante dove si va per le rimpatriate familiari o tra amici. L’ambiente è grande ed informale, con diverse sale interne ed una veranda che aprono in estate. Il menù è veramente ampio ed è tutto buono, ma la loro specialità è sicuramente la carne alla brace, in particolare il filetto, la fiorentina e le tagliate. Il servizio è rapido e cordiale, c’è una discreta carta dei vini, ma potete bere serenamente anche il Chianti della casa. Prezzo: 30-35 euro a persona

    9) Da Oscar (Porta Venezia) 

    Se non avete il senso dell’ironia non è il vostro posto! Ci sono lunghi tavoli che si condividono con altri commensali (ma la situazione non è come da “Carlo & Camilla in Segheria” :D). Il proprietario, Oscar appunto, è un romanaccio ex paracadutista nostalgico del ventennio (trovate in bella mostra busti del duce e altri cimeli) con il classico umorismo molesto romano. La cucina è varia, un po di tutt’Italia, anche se non mancano i piatti della tradizione romana (spaghetti alla carbonara, ecc). Il pezzo forte però è la carne, veramente buona!
    Prezzo: 30-35 euro a persona

    Storico ristorante argentino sui navigli di proprietà (tra gli altri) di Javier Zanetti. Vengo qui ormai da 10 anni ed ha sempre mantenuto un’ottima qualità. L’ambiente è intimo e caldo ed il personale è molto accogliente e puntuale. La cucina è quella argentina classica, si va dalle empanadas di carne o verdure al chorizo, al misto di formaggi alla griglia, per poi passare alla famosa parilla. In menù trovate due pagine con tutti i tagli possibili: filetto, diaframma, sottopancia..ce n’è per tutti i gusti. Tenetevi sugli antipasti altrimenti non riuscirete a finire la carne! Prezzo: 45-50 euro a persona

    About

    Autore
    Valentina Borghi
    Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
    Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

    2 Commenti

    on I miei 10 ristoranti di carne preferiti a Milano.
    1. |

      Nice tips for a dinner (meat)… I hope to share this tip with my friends 🙂

    Lascia un commento

    Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.