BeBorghi | Una gita a Ostia, tra Pasolini e gli scavi di Ostia Antica

Una gita a Ostia, tra Pasolini e gli scavi di Ostia Antica

Scritto da  on 
5 maggio 2015

    Ostia, che si trova a pochi km da Roma, mi ha sempre dato un’idea di vecchio, di retrò. Ci andavo da bambina con i miei nonni (allo storico stabilimento Battistini, vicino al pontile), e per anni non ci sono voluta più tornare.

    Ho ricominciato ad apprezzarla da adulta, ed ora è un posto che amo particolarmente.

    Si possono fare e vedere un sacco di cose belle durante una gita a Ostia!

    Se siete amanti della spiaggia, vi potete buttare in uno dei mille stabilimenti balneari oppure nella lunghissima spiaggia libera dei “cancelli” o a Capocotta, tra Ostia e Torvaianica.

    Soprattutto nelle stagioni intermedie (primavera in primis!) però, è molto bello approfittarne per fare una gita ad Ostia Antica.

    Eccovi la mia giornata tipo:

    h 11/11:30 : visita al monumento a Pasolini e passeggiata sul lungomare. Il monumento si trova nel luogo in cui il poeta fa ammazzato il 2 novembre del 1975, vicino all’droscalo di Ostia. E’ un luogo suggestivo, ci sono delle lastre di marmo con incisi i versi di alcune poesie di Pasolini, ed un monumento in marmo bianco.

    h 13:00 pranzo al Ristorante Monumento, nel bellissimo borghetto medievale di Ostia Antica. Questo ristorante è un’istitutuzione, esiste dalla fine dell’800. Oltre ai classici piatti di mare, udite udite..ha anche un classico della cucina romagnola: i cappelletti! Ebbene sì, in onore degli scariolanti (come mio nonno): i romagnoli che negli anni ’20 sono scesi nella zona per la bonifica dell’agro pontino (ricordati anche con una lapide proprio al centro del paese, accanto al ristorante).

    h 14:30 visita agli scavi di Ostia Antica: preparatevi a camminare!

    Il sito archeologico è molto bello ed esteso: Ostia Antica, nel periodo di massimo splendore, raggiunse ben 50000 abitanti!

    Per farvi un’idea su quello che vi attende, guardate questo bellissimo video girato con un drone.

    Tra tutto, non perdetevi il bellissimo teatro (usato ancora oggi durante l’estate!), la domus di amore & psiche, il Thermopolium della via di Diana (un’antica osteria con tanto di bancone in marmo e stanze da letto), il Capitolium, ed il Museo (all’interno del quale trovate tutte le sculture originali ritrovate negli scavi del sito).

    A metà della visita potete rifocillarvi nel bar ristorante che si trova all’interno dell’area archeologica

    h 19:00 aperitivo in spiaggia allo stabilimento Mediterranea (a Capocotta) oppure un bel krapfen caldo alla crema nello storico bar Paglia, al centro di Ostia.

    About

    Autore
    Valentina Borghi
    Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
    Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

    Lascia un commento

    Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.