BeBorghi | 10 regali strafighi per compagni di viaggio

10 regali strafighi per compagni di viaggio

Scritto da  on 
5 Dicembre 2018
  • Olympus TG-5 Macchina fotografica impermeabile in azione

Dopo i diversi articoli sui regali economici per viaggiatori e sulle idee regalo per lei e per lui, in questo articolo vi propongo dei regali un pò più seri e soprattutto più costosi (macchine fotografiche, Go Pro, casse USB, ecc) ma davvero strafighi per  il vostro compagno/a o per gli amici speciali.

Fotocamera compatta impermeabile e antishock Olympus TG-5 – 393€

Uno dei must di un viaggio è ovviamente avere modo di immortalare i momenti più emozionanti, i posti più spettacolari, le avventure più spericolate, e per farlo avere una macchina fotografica è fondamentale! Oggi, in molti casi, lo smartphone ha preso il primo posto nelle tasche dei viaggiatori, ma in alcune situazioni è meglio avere dietro una macchina fotografica vera e propria,  o perché non volete rischiare di rompere/rovinare il vostro telefono (costano sempre di più e romperlo in viaggio può procurarvi non pochi problemi), o perché volete avere una migliore qualità ottica, o perché il vostro telefono è sempre pieno. Insomma, personalmente trovo che la Olympus TG-5 sia un’eccellente compagna di viaggio: è robusta, è impermeabile fino a -15 mt, sopporta un peso di 100 kg, resiste a cadute da più di 2 mt e resiste al gelo fino a -10°c. Oltre all’affidabilità è anche ottima otticamente: 12 megapixel, obbiettivo luminoso f 2.0 e zoom ottico 25-100mm. Oltre a queste funzioni, ha le caratteristiche chiave di una macchina fotografica da viaggio: gps integrato, bussola digitale, manometro (pre registrare l’altezza o la profondità) e il termometro esterno. Con tutte queste informazioni potrete quasi rivivere l’istante! Ovviamente la TG-5 ha anche una connessione Wifi e una corrispettiva App per poterla controllare a distanza e scaricare, editare e condividere le immagini senza avere un computer. Se poi avete bisogno di fare anche video, questa compattissima non vi deluderà perchè filma a 4K e può filmare video slow-motion fino a 120fps (rallentati 4 volte per capirci). Grazie inoltre alla custodia protettiva (30€) potrete usarla anche come Action Cam o tenerla sempre a portata di mano. Insomma, se site diretti in posti esotici, in mari corallini, discese in free-riding e non volete perdere i momenti più belli del vostro viaggio secondo me è un must! PS: se non credete a me guardate questo articolo di DP Review che la consacra la migliore macchina fotografica impermeabile!

Potrebbe interessarti anche:  20 Regali di natale economici per amici viaggiatori (tra i 10 e i 40€)

Leatherman Wave multiuso da viaggio, regalo perfettoMultiuso Leatherman Wave – 94€

Se avete visto il film 127 hours: il principale consiglio del protagonista è di non viaggiare mai più senza un vero e, soprattuto buon, multiuso! Senza arrivare al caso estremo del film , io personalmente lo tengo attaccato alla vita anche in città e nella vita di tutti i giorni e francamente non c’è giorno che non me ne serva. Se volete regalare un multiuso fondamentalmente vi trovate davanti alla scelta esistenziale tra la configurazione a “coltellino svizzero” e in questo caso non potete non scegliere un Victorinox, secondo me la più pratica e funzionale concezione “a pinza” tipica dei Leatherman. La Leatherman sviluppa da anni multiuso con questo design e francamente il design, la costruzione e i materiali non hanno concorrenti! Se questo design vi ha convinto, vi resta ancora da scegliere quale versione, perché tutti i multiuso hanno in comune la pinza, ma all’interno nascondono utensili molto diversi e spesso specializzati per determinati usi. Secondo me quello più adatto al viaggio e alla vita di tutti i giorni è il modello Wave con 18 utensili differenti, al quale potrete anche aggiungere il set di punte.

Una piccola nota sull’uso in viaggio: non dimenticate che ovviamente questo multiuso contiene una o più lame, ed è quindi proibito portarlo nel bagaglio a mano o addosso. Prima di prendere l’aereo dovrete quindi ricordavi di metterlo in valigia e riprenderlo all’arrivo a destinazione.

Cuffia da viaggio perfetta come regalo

Cuffie con riduzione di rumore Bose QC 35 II – 311€

Il rumore spesso è una fonte di stress e di affaticamento impressionante, è facile rendersene conto in un viaggio in treno, aereo o bus con dei “compagni di viaggio” particolarmente rumorosi. Ebbene, grazie a queste cuffie Bose, qualsiasi viaggio e chiunque sia il vostro vicino, potrete arrivare a destinazione freschi e rilassati come se usciste da un bagno caldo! Eh si, grazie al sistema di riduzione del rumore attivo, non solo il vostro orecchio sarà isolato dall’esterno, ma grazie a un microfono esterno si ciascun orecchio, la cuffia elabora il suono ricevuto ed emette un suono opposto in modo da “annullare” il suono. L’effetto per capirci è di entrare in una stanza ovattata. Se l’azione di riduzione del rumore è già impressionante senza suono, se aggiungete della musica, tutti i rumori di fondo scompariranno fino al limite del pericolo: fate attenzione infatti perché potreste non sentire il suono di un ambulanza, un clacson o simili. Le Bose QC 35 II oltre a questa caratteristica particolare sono già di base delle cuffie super confortevoli anche quando portate per lungo tempo, sono wireless e con una qualità del suono degna di Bose: tutto ciò le rende delle cuffie perfette per i viaggi. Ovviamente tutto ha un prezzo e oltre a costare più di 300 €, queste cuffie pesano 240g e sono abbastanza ingombranti. Per quel che riguarda la dimensione c’è eventualmente una soluzione alternativa, Bose infatti ha prodotto anche la versione con gli auricolari, sia wireless che con cavo. In questo caso perdete ovviamente un po’ in termini di confort e di qualità acustica ma l’ingombro, soprattutto per la versione via cavo è ridottissimo, e il prezzo anche è un po’ più basso.

Ovviamente sia per questioni di connettività che a causa del fatto che la riduzione del rumore è attiva, le cuffie vanno a batteria e dovrete quindi ricaricarle quando arrivate a destinazione.

Cassa Bluetooth da viaggio JBL – 140€

Se volete condividere la musica con i vostri compagni di viaggio senza rinunciare alla qualità e alla potenza del suono questa cassa della JBL è un oggetto che non può mancare nel vostro bagaglio. Pesa 800 g, ha una potenza di uscita di 2 x 10W,  un’autonomia di ben 20 ore ed è waterproof. Collegandola via bluetooth al cellulare o al tablet, con questa cassa ognuno potrà condividere la propria musica con i suoi compagni di viaggio ovunque nel mondo. Ha una batteria al litio integrata e si ricarica con un cavo mini-usb.

Potrebbe interessarti anche:  10 Idee regalo originali per chi viaggia con bambini

gancio rapido per macchina fotografica da viaggio

Gancio rapido per macchina fotografica Peak Design Capture 82€

Il vostro amico/compagno ama la fotografia e gli piace essere sempre pronto a catturare un istante magico? In questo caso questo gancio rapido è il regalo che gli cambierà la vita. La terza generazione del Capture di Peak Design rasenta la perfezione: questo gancio infatti vi permette di attaccare, con un gesto naturale, la vostra macchina fotografica alla cintura, ad una tracolla o alla bretella di uno zaino. In questo modo potrete camminare, abbassarvi, sedervi o fare molti altri movimenti senza che la macchina vada a sbattere a destra e sinistra e in più potrete riprenderla come un vero “pistolero” ed essere pronti a scattare in meno di un secondo. Quando è agganciata la macchina è al sicuro perché bisogna premere un pulsante per poterla staccare e il pulsante è fatto in modo che da non poter esser premuto accidentalmente. Questo gancio è perfetto per ogni tipo di macchina fotografica: io lo uso regolarmente sia con reflex e obbiettivi pesanti come la Canon 5D, ma è ovviamente ancora più pratico con una mirrorless come la mia Fuji XT-2, e ovviamente anche con la piccola Olympus di cui sopra e addirittura con la GoPro.
Action Camera alternativa alla GoPro

Actioncam GoPro Hero 7 (210 – 420 €)

Immagino che avrete già sentito parlare della GoPro, che resta, per chi fa sport “d’azione”, un evergreen soprattuto se date un’occhiata all’ultima generazione di GoPro 7. Ormai il corpo della GoPro è impermeabile fino a 10 metri senza bisogno di una custodia (particolarmente pratico per lo snorkeling ma anche il surf, windsurf e altri sport in superficie, ma anche nello sci o snowboard ad esempio. Grazie all’assenza della custodia il suono è migliorato di molto, ed è particolarmente pratico se, ad esempio, volete sfruttare la nuovissima feature dei video “live” su Facebook ad esempio! La risoluzione è ovviamente 4K, ma ora potrete fare dei super slow motion in full HD a ben 240fps (1/8 cioè della velocità reale) facendovi gustare 1 singolo secondo della vostra “performance” per ben 8″! Questi ultimi modelli sono inoltre forniti di GPS e di un sistema di stabilizzazione ottica di ultimissima generazione chiamato”hypersmooth”.

Un’altra grandissima novità nel mondo delle Action Camera è che iniziano a farsi avanti vere e agguerrite concorrenti della GoPro con alcune caratteristiche  molto interessanti come, ad esempio, la Garmin VIRB Ultra 30, che oltre a tutte le caratteristiche della GoPro, aggiunge un sensore di accelerazione e la figata grazie alla quale potrete riportare sul video i dati (come fanno in formula 1 ad esempio!) grazie al sofware di editing.

Un’altra alternativa è la Olympus TG-Tracker G, che come vi fa capire anche il nome, ha lo stesso sensore, ma rispetto alle prime due è più utilizzabile anche a mano, cioè tenendola come una macchina fotografica. Questa Olympus infatti ha lo schermo che può aprirsi e ruotare per aiutarvi ad inquadrare e rispetto alle altre è impermeabile fino a -30 metri oltre che antishock e antigelo come la compatta che vi ho suggerito all’inizio.

Un consiglio spassionato: prendete queste telecamere per quello che sono, delle Action Camera, sono cioè adattissime a riprendere azioni senza intervento di un operatore, hanno tutte un ottica fissa e super grandangolare che rende bene se i soggetti sono in primissimo piano, ma se siete a 3-4 metri del soggetto sembrerà che siete molto distanti! Inoltre, anche se spesso hanno la funzione foto, sono quasi inutilizzabili come macchine fotografiche; la loro dimensione non gli permette di essere maneggevoli, sono però perfette per essere fissate su un casco, una bici, una tavola da surf o simili.

Potrebbe interessarti anche:  Cosa si può portare nel bagaglio a mano (e cosa è invece vietato)

zaino modulare viaggio fotografico

Zaino Modulare Peak Design 300€

Per chi viaggia spesso con attrezzatura fotografico, fragile ma che allo stesso tempo dovrebbe restare accessibile, la nostra marca preferita (Peak Design), ha finalmente tirato fuori l’asso dalla manica! Uno zaino modulare, che può essere usato in almeno 4 configurazioni: 100% viaggio, 1/3 macchine fotografiche + 2/3 di vestiti e altro o a proporzioni invertite: 2/3 di macchine fotografiche e qualche cambio per un weekend lungo, e ovviamente 100% sacco fotografico. Il design è curato nei minimi dettagli, hanno veramente pensato a tutto. Ovviamente avete le classiche tasche per il portatile, per i documenti, le chiavi e simili. Se volete sbalordire, questo è veramente un regalo che non può non essere apprezzato!

Polaroid 70€

Nell’era del digitale in cui nessuno sviluppa più le foto ricordo, la buona vecchia Polaroid a stampa immediata è tornata di moda. In effetti..ma quanto è bello immortalare alcuni momenti delle feste, dei compleanni o delle vacanze ed appendere poi le foto al frigo o in giro per la casa? Oltre al marchio Polaroid, ora ci sono diversi altri marchi che producono macchine a stampa istantanea, come ad esempio la Fujifilm Instax Mini 9. È una macchina carina e spiritosa che esiste in diversi colori e stampa in formato 62×42 mm; io ce l’ho da qualche anno e  la uso spesso, soprattutto durante le feste o altri eventi con gli amici. A mio modesto parare..è un gran bel regalo che può andar bene praticamente per qualsiasi fascia d’età. 

 

About

Fotografo e fratello di Valentina
Avatar
Sono innanzi tutto il fratello di Valentina, e da buon Borghi i viaggi non mi sono mai mancati. Fin da piccolo ho sviluppato interesse per il lato visivo delle cose, il che mi ha portato a diventare fotografo professionista. Da qualche tempo si è aggiunto anche mio figlio ai nostri viaggi e mi ha permesso di avere un altro sguardo sul mondo dei viaggi.

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.