BeBorghi | Cosa vedere ad Alghero: le spiagge, dove dormire, dove mangiare

Cosa vedere ad Alghero: le spiagge, dove dormire, dove mangiare

  • Alghero - dove andare

Negli ultimi anni sono stata spesso da queste parti e penso sinceramente che Alghero, insieme a Cagliari, sia la città più bella della Sardegna. Ogni volta che ci vengo me ne ri-innamoro! La città è stata colonizzata dagli spagnoli (o meglio dire dai catalani) nel XIV secolo e questa dominazione è ben visibile nelle architetture del centro storico, ma anche nel dialetto (gli anziani qui parlano catalano!) e nella cucina. Oltre a questo, nei dintorni ci sono tante cose interessanti da vedere (come Capo Caccia, la Grotta di Nettuno, l’isola dell’Asinara, ecc) e tante bellissime spiagge. Se cercate anche un pò di movida poi, Alghero è perfetta ed è in grado di accontentare davvero tutti. 

Alghero - dove andare

Come arrivare ad Alghero e come spostarsi

Il mezzo più rapido per raggiungere Alghero è sicuramente l’aereo, volando sull’aeroporto cittadino che si trova subito fuori città, a 10 chilometri. Il centro città è poi collegato con una navetta. Se avete intenzione di affittare un auto (cosa che vi consiglio di fare per poter raggiungere tutte le spiagge e potervi spostare liberamente), vi conviene noleggiarla direttamente in aeroporto, ma prenotandola prima per risparmiare sul prezzo. Io di solito uso il sito di Rentalcars

Se invece volete viaggiare con la vostra auto, o semplicemente non amate volare, potete raggiungere Alghero comodamente in traghetto, scendendo a Porto Torres (il porto più vicino, che dista 40 km da Alghero). Diverse compagnie (es. Tirrenia, Moby, Grimaldi, ecc) collegano Civitavecchia e Genova con Porto Torres

Potrebbe interessarti anche:  Sardegna del nord: le spiagge e i luoghi più belli
Alghero - Capo Caccia

Cosa vedere ad Alghero e dintorni

Alghero

Il centro storico di Alghero è un intricato dedalo di vicoli racchiusi all’interno dei bastioni, oggi tutti pedonali per fortuna, in cui è veramente bello passeggiare. Le cose da non perdere in città sono sicuramente:

  • Bastioni: è bellissimo camminare sulle mura di cinta, soprattutto al tramonto, per avere una vista magnifica su Capo Caccia. Ci sono anche diversi e bar ristoranti. 
  • Piazza Civica: il “salotto” della città, su cui si affacciano i palazzi più importanti come Palazzo Albis (in stile gotico-catalano, dimora dei governatori reali), la Casa de la Ciutat (sede del Consiglio Cittadino) e Palazzo della Dogana. 
  • Via Carlo Alberto: la strada delle botteghe, sin dal Medioevo si chiamava la via dei Mercanti. Oggi vi si affacciano tanti negozietti, soprattutto gioiellerie che lavorano il corallo (tipico di Alghero). 
  • Cattedrale: magnifico il portale in pietra del’500 decorato in stile gotico-fiorito. 
Alghero - dove andare

Capo Caccia e la Grotta di Nettuno

Il promontorio di Capo Caccia è ben visibile da Alghero ed è possibile ammirare le sue falesie a strapiombo sul mare e le sue grotte da vicino facendo delle bellissime gite in barca (che partono dal porto di Alghero e durano circa 4h). La grotta più famosa e più bella è sicuramente l’imponente Grotta di Nettuno, piena di stalattiti e stalagmiti. Arrivando via terra, l’ingresso alla grotta è altrettanto spettacolare perchè c’è una lunga scala da cui è possibile vedere il vecchio sentiero chiamato Escala del cabirol, una discesa di 654 gradini affrontabile solo dalle capre (o cabirol appunto). Per la discesa si impiegano circa 10-15’.  

Oltre alla grotta di Nettuno, con l’auto potete raggiungere anche la punta di Capo Caccia, dove si trova il faro (vicino all’ingresso della grotta). È un posto pazzesco per aspettare il calar del sole. 

Cantine vinicole (Sella e Mosca e Santa Maria La Palma)

Pochi chilometri fuori Alghero si trovano due cantine vinicole tra le più importanti della Sardegna, ed è possibile sia visitarle che fare degustazioni. La prima, la Tenuta Sella e Mosca, è un’azienda storica del settore vitivinicolo italiano, è la più grande della Sardegna e festeggia quest’anno 120 anni di storia. 1200 ettari di vigneto che producono Vermentino, Torbato e Cannonau. Per prenotare una visita o una degustazione dovete andare su questo sito. La seconda, non meno importante, è la Cantina di Santa Maria La Palma, i cui vini hanno collezionato negli anni diversi premi e riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale. Per prenotare le visite e le degustazioni dovete andare su questo sito.

Potrebbe interessarti anche:  L’Asinara: cosa vedere, come spostarsi e come raggiungere questo paradiso della Sardegna
Alghero - Capo Caccia

Le spiagge più belle di Alghero e dintorni

Il Lido e la spiaggia di Maria Pia 

La spiaggia del Lido è la spiaggia cittadina di Alghero, quella più facile da raggiungere per chiunque si trovi in città. Guardando il mare dal porto non dovrete far altro che camminare verso destra e la troverete subito. È una spiaggia di sabbia bianca e dal fondale basso e ha tutti i servizi (bar, ristoranti, ombrelloni, ecc) ed è, di norma, molto frequentata dalla gente del posto. Camminando ancora verso destra, dopo l’ospedale la spiaggia prende il nome di Spiaggia di Maria Pia. Qui il mare scende dopo circa 5 metri dal bagnasciuga, ci sono delle piccole dune di sabbia e dei grandi cespugli di ginepro sotto cui ripararsi dal sole. 

Le Bombarde 

La spiaggia delle Bombarde è la spiaggia più famosa di Alghero e si trova a circa 10 km dal centro di Alghero andando verso Capo Caccia. Volendo la potete raggiungere comodamente anche in bici usando la pista ciclabile. È sempre molto piena ed è frequentata dai giovani e da qualche vip. Ci sono dei ciringuiti, dei ristoranti e degli hotel. È una bella spiaggia di sabbia bianca e fine. Purtroppo negli ultimi anni il bagnasciuga si è ridotto sempre di più.

Il Lazzaretto

Andando avanti ancora di 1 km dalla spiaggia delle Bombarde si arriva alla spiaggia del Lazzaretto, una spiaggia a cui personalmente sono molto affezionata. È una bella spiaggia ampia e di sabbia bianca e fine e il fondale è abbastanza basso. La cosa più bella è che, oltre alla spiaggia principale, la costa prosegue frastagliata con tutta una serie di calette molto carine. Ci sono dei bar/ristorante che affittano anche ombrelloni e sdraio. 

Spiaggia di Mugoni 

Proseguendo ancora lungo la costa di altri 6 km si raggiunge la spiaggia di Mugoni, una  lingua di sabbia molto lunga ma non molto profonda. Questa spiaggia è molto amata dalla gente di Alghero ed è frequentata principalmente da famiglie. Trovandosi in una baia, la spiaggia in genere è protetta dalle correnti e dai venti, e l’acqua è sempre fresca anche in pieno agosto (come un pò in tutta la zona). Ci sono dei chioschi, bar e ristoranti. 

Alghero spiagge

Cala Dragunara 

A circa metà del promontorio di Capo Caccia c’è Cala Dragunara, una piccola caletta con un mare dal colore spettacolare. La spiaggia è piccola ed è tagliata in 2 da un piccolo molo da cui  partono anche le escursioni organizzate per la grotta di Nettuno (quindi se volete trovare posto dovrete venire presto la mattina!). Nella caletta c’è un bar e si possono affittare lettini, sdraio e ombrelloni. Il parcheggio è gratuito,  ma la strada d’accesso è sterrata.

Spiaggia di Porto Ferro 

La spiaggia di Porto Ferro è un’altra delle mie preferite! Si trova a circa 23 km a nord di Alghero ed è una spiaggia molto grande di sabbia giallo/rossastra, rimasta abbastanza selvaggia. La spiaggia è caratterizzata da due imponenti torri di avvistamento spagnole, Torre Negra a nord e Torre di Bantine Sale a sud. È la spiaggia più amata da chi pratica windsurf, kite surf e surf da onda perchè è molto soggetta al Maestrale. Da molti anni la parte più a nord della spiaggia, dove si trovano le calette più riservate fra le due torri, è dedicata al naturismo. A ridosso della spiaggia si trovano tre punti ristoro e i bagni. 

Potrebbe interessarti anche:  Un viaggio nel sud della Sardegna alla scoperta del Sulcis e dell’Iglesiente
Alghero spiagge - Porto Ferro

Porticciolo 

La spiaggia di Porticciolo si trova a circa 18 km da Alghero, andando verso Sassari. La spiaggia non è molto grande ed è raccolta in una baia dominata da una torre aragonese: la Torre del Porticciolo. La sabbia è rossiccia ed è mista a piccole pietre e ci sono grandi scogli che continuano anche sul fondale (se avete i salvaricci..portateveli!). È una spiaggia abbastanza tranquilla e c’è un chiosco che vende panini, e noleggia ombrelloni e sdraio. 

Spiaggia della Speranza (Poglina) 

Dopo tante spiagge che si trovano a nord di Alghero, ora vi parlo di una spiaggia che si trova invece a sud, lungo la litoranea per Bosa, a 8 km dal centro.  La spiaggia è conosciuta come “La Speranza” per via di una piccola chiesa che si trova nei dintorni costruita dai marinai in data incerta, ma il suo vero nome è Porto Pollina (che diventa “Poglina” nella pronuncia catalana). È una spiaggia di sabbia abbastanza lunga con il fondale basso. Sulla spiaggia trovate sia un ristorante (pare si mangino bene gli spaghetti all’aragosta) che un chiosco. Il parcheggio è grande. 

Alghero spiagge

La Pelosa- Stintino 

Questa spiaggia non si trova esattamente nei dintorni di Alghero (è distante 58 km), ma non potet non visitarla! La spiaggia della Pelosa a Stintino è una delle più fotografate e più belle delle Sardegna, famosa per il suo mare turchese poco profondo e trasparente come il cristallo. La spiaggia arriva fino a Capo Falcone e il panorama che spazia fino alle isole Piana e Asinara è davvero pazzesco! L’unica pecca è che per godervi la spiaggia senza la folla dovrete venirci all’alba. Dal 1 giugno e fino al 30 settembre 2020 inoltre è a numero chiuso (c’è un tetto massimo di 1500 persone al giorno) e a pagamento (3,5 euro a persona) tra le h8 e le h18. All’ingresso vi sarà consegnato un braccialetto biodegradabile di diverso colore in base al giorno della settimana. Per potervi fermare sulla spiaggia inoltre potrete usare solo le stuoie (e non gli asciugamani), pena una bella multa (idem se vi beccano a fumare in spiaggia!). 

Isola dell’Asinara 

Dal porto di Stintino partono le barche per raggiungere la magnifica isola dell’Asinara, un parco naturale dove non circolano le macchine, non chè uno dei posti più belli della Sardegna che vi consiglio di visitare assolutamente. Trovate tutte le info nell’articolo che gli ho dedicato L’Asinara: cosa vedere, come spostarsi e come raggiungere questo paradiso della Sardegna

Spiaggia La Pelosa Stintino

Dove dormire ad Alghero

  • Aigua: struttura molto carina che si trova proprio all’interno dei bastioni, nel centro storico. Hanno diversi monolocali su uno e su due livelli, recentemente ristrutturati e con tutti i comfort.  
  • Kevin Charming Houses: un elegante e moderno affittacamere, di recente inaugurazione, che si trova a pochi passi dal centro storico e dal mare. Hanno 5 camere più una suite.
  • Casa Villa Marina: è un bell’agriturismo inaugurato da poco all’interno delle Tenute Sella&Mosca e sorge in una delle strutture del borgo che a inizio secolo ospitava la residenza del Marchese di Villamarina, le abitazioni dei contadini, una chiesa ed altri edifici adibiti a spazi lavorativi. Hanno da 7 camere. 
  • Hotel Punta Negra: un bell’hotel a 4 stelle che si trova a Fertilia, a pochi km da Alghero. Ha una spiaggia privata e 2 piscine all’aperto; si trova proprio su una scogliera e ha una vista veramente bella. Per chi cerca relax assoluto.
Alghero- dove dormire

Dove mangiare ad Alghero

Inutile dire che ad Alghero si può mangiare dell’ottimo pesce, garantito dalla presenza del porto di pesca. L’aragosta è sicuramente una specialità del posto, così come lo sono alcuni piatti che derivano dalla tradizione culinaria catalana, come la paella o la crema catalana. I posti che trovate qui sotto si trovano sia nel centro di Alghero, che poco fuori. Per bere qualcosa per l’aperitivo o la sera, ci sono tanti baretti sul lungomare davanti alla spiaggia del Lido (come il Maracaibo Cocktail Bar per esempio), o sugli scogli davanti al Lungomare Dante (come il  Riservato Beach Bar) oppure infine, se cercate un posto più ricercato, c’è Villa Mosca (la vista del tramonto su Capo Caccia stra-merita). 

  • Bar Focacceria Milese:  un’istituzione cittadina. Pizza farcite con tutto, buonissime!!! Si trova proprio davanti al porto. 
  • Mabrouk: trattoria storica del centro che offre un menù fisso a 40 euro per la cena da cui uscirete in ginocchio. 5 antipasti, 3 primi e chi più ne ha più ne metta!
  • Al Vecchio Mulino: altro ristorante storico che si trova vicino ai bastioni. Hanno sia la cucina di pesce/carne che la pizza. 
  • Movida: ristorante di pesce che si trova in una piazzetta proprio sui bastioni. Location bella e cucina all’altezza. 
  • Agriturismo Sa Mandra: location rustica ed elegante allo stesso tempo. Cucina tradizionale ottima, porzioni abbondanti e prezzi in linea con la qualità. 
  • Il Pesce d’Oro: locale carino e curato subito fuori le mura. Ottima cucina di pesce (anche i crudi), ma fanno anche la pizza. 
  • Il Lido:  bar-ristorante che si trova proprio sul mare sulla spiaggia del Lido. Economico e buono. Molto frequentato quindi prenotate! Fanno anche la pizza.
  • Nautilus: ristorante molto conosciuto in città che si affaccia proprio sul porto. Cucina di mare impeccabile; servizio e prezzi all’altezza. 
dove mangiare Alghero
Alghero - dove andare

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.