BeBorghi | come preparare lo zaino da viaggio: il perfetto backpacker

Come preparare lo zaino da viaggio: il perfetto backpacker

Scritto da  on 
10 Luglio 2017
  • Image Not Found On Media Library

Lo zaino da viaggio del perfetto backpacker  

La preparazione dello zaino da viaggio è una parte molto importante del viaggio, soprattutto quando si tratta di un viaggio lungo, magari in paesi con climi e temperature diverse. Se lo fate male,  dovrete poi “recuperare” in viaggio e non sempre sarà vi sarà possibile farlo.

Io ho impiegato parecchio tempo per imparare a farlo bene, ma dopo mille viaggi e mille errori posso dire di aver trovato ormai il setting quasi perfetto per affrontare, senza troppi problemi, dai -15° ai 40° nello stesso viaggio . Ma partiamo dall’inizio:

Quale modello di zaino 

Come dev’essere lo zaino da viaggio? Il mio consiglio è quello di comprare uno zaino da trekking con lo schienale e gli spallacci regolabili, possibilmente differenziato uomo/donna. Ci sono piccoli dettagli che fanno la differenza e vi permettono di scaricare il peso dello zaino nei punti giusti e far sì che non vi roviniate la schiena. Personalmente uso uno zaino della Decathlon da 55 litri con apertura a cerniera sul davanti, una tasca sul fondo, 2 tasche laterali e una sopra. L’apertura davanti e le tasche vi permettono di trovare quello che vi serve in tempi rapidi senza dover svuotare lo zaino ogni volta (come invece accade se comprate uno zaino a pozzetto, come gli zaini tecnici da montagna per intenderci).  Trovate maggiori informazioni sui diversi modelli (con tutte le specifiche dettagliate di capienza, materiale, ecc) a questo link

Il peso 

È importante che lo zaino sia leggero! Per un viaggio di un mese (e in generale), secondo me, lo zaino non deve mai superare i 12 chili. La tendenza è quella di riempirlo tutto, io invece vi consiglio di trattenervi e lasciare un spazio vuoto: i vestiti sporchi occupano di più e, con buone probabilità, tornerete a casa con dei souvernir.

Cosa portare (viaggio di 1 mese multi-clima -10°/35°)

  • 1 pantalone lungo normale o tecnico (2 per gli uomini)
  • 1/2 paia di fuseau (per le donne), perfetti per le notti in autobus o in treno
  • 1 pantaloncino corto
  • 5 t-shirt
  • 1 canotta
  • 1 costume
  • 1 maglia termica a maniche corte o lunghe
  • 1 calzamaglia (normale o termica)
  • 1 pile (o un maglioncino leggero per i paesi caldi)
  • 1 felpa con cappuccio
  • 1 piumino leggero da viaggio (quelli che si chiudono tipo k-way)
  • 1 giacca antivento impermeabile
  • 1 cappello 
  • 1 paio di guanti
  • 7 paia di mutande
  • 7 paia di calzini
  • 2/3  reggiseni
  • 1 infradito in gomma (io le uso anche per camminare nei paesi caldi)
  • 1 scarpa da trekking leggera e in Gore-tex
  • 1 scarpa da ginnastica (da sostituire con 1 paio di sandali se andate solo in paesi caldi)
  • 1 sacco lenzuolo (FONDAMENTALE) e 1 federa
  • 1 asciugamano in microfibra
  • 1 pashmnina 
  • 2 lucchetti 
  • 1 zaino piccolo (normalmente il mio bagaglio a mano- vedi sotto)
  • torcia
  • coltello, forchetta e cucchiaio
  • 2/3 mollette per i panni
  • sacco coprizaino impermeabile
  • beauty con prodotti per l’igiene personale (consiglio caldamente il modello da campeggio con il gancio per appenderlo)
  • sacca con le medicine (per il dettaglio sulle medicine da portare vedi sotto)
  • assorbenti (solo per le donne, ovvio)
  • creme solari 
  • repellente per le zanzare 
  • 2/3 sacchetti di plastica (per i panni sporchi ma non solo)
  • fotocopie del passaporto e del visto/i

Cosa mettere nel bagaglio a mano

Come bagaglio a mano vi consiglio di portare un altro zaino, più piccolo, all’interno del quale non potranno mancare:

  • tappi per le orecchie e mascherina
  • passaporto e altri documenti del viaggio (prenotazioni, ecc)
  • cintura portasoldi
  • occhiali da sole
  • adattatore universale
  • power bank (fate attenzione che ci sia scritto l’amperaggio! In alcuni aeroporti potrebbero ritirarvelo)
  • macchina fotografica con 2/3 schede SD e 1 batteria di riserva
  • 1 libro/kindle
  • la guida
  • il cambio per 1 giorno (mutande, t-shirt, ecc), fondamentale nel caso in cui il bagaglio vi arrivi 1 o 2 giorni dopo (a me è successo diverso volte)
  • spazzolino e dentifricio

Quali medicine portare in viaggio

(questo elenco vale soprattutto per i viaggi in cui sarete spesso lontani da ospedali e strutture sanitarie) 

  • antibiotico ad ampio spettro
  • aspirina
  • anti-diarroico
  • tachipirina/novalgina
  • cortisone  (in pasticche e in pomata). Quando vado in località estremamente remote e per più giorni porto anche la fiala con la siringa
  • antistaminico
  • cerotti
  • amuchina in gel
  • anti-infiammatorio
  • termometro
  • fermenti lattici
  • travelgum (se soffrite i mezzi di trasporto)
  • Euclorina (per disinfettare la pelle e sterilizzare l’acqua)
  • …oltre naturalmente ai farmaci che prendete normalmente

Scarica la check-list per non dimenticare nulla prima di partire 😉

scarica il pdf

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

6 Commenti

on Come preparare lo zaino da viaggio: il perfetto backpacker.
  1. Avatar
    |

    Che cos’è una cintura portasoldi ?

    • Valentina Borghi
      |

      È una cintura che ha una tasca incorporata per mettere soldi/ carte di credito. Te la metti sotto la t-shirt, per non avere i soldi a portata di borseggiatore. Io la uso principalmente quando dormo sugli autobus o nei treni

  2. Avatar
    |

    Post fantastico e utilissimo! Le liste corrispondono esattamente alle mie, ma sono più ordinate 🙂
    Io porto sempre un pezzo di sapone di marsiglia per lavare al volo qualche indumento, scegliendo materiali che si asciugano in fretta e non si stirano!

    • Valentina Borghi
      |

      Grazie Nadia! Sì, anche io porto il sapone di marsiglia di solito, dovrò aggiungerlo 😉 PS io non stiro neanche a Milano, figuriamoci in viaggio ahahaha

  3. Avatar
    |

    Fighissime queste liste, da salvare!!!
    Concordo con te per quanto riguarda il sacco lenzuolo, molto spesso mi si è rivelato davvero indispensabile 🙂
    Io aggiungo sempre anche un minuscolo kit di pronto soccorso da portare sempre dietro, e per fortuna non ho bisogno di spazio per gli assorbenti perché la coppetta mestruale è una grandissima invenzione! 🙂

    • Valentina Borghi
      |

      Il saccolenzuolo ridendo e scherzando lo uso sempre abbastanza (soprattutto in alcuni paesi). 🙂

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.