BeBorghi | Cosa vedere a Modica e dintorni (Ragusa Ibla, Scicli, ecc)

Cosa vedere a Modica e dintorni

Scritto da  on 
25 Ottobre 2020
  • Image Not Found On Media Library

Penso di poterlo dire con serenità, Modica è, senza ombra di dubbio, il posto che mi è piaciuto e che mi ha stupito di più del mio ultimo viaggio on-the-road in Sicilia. Mi sono fermata due notti e avrei voluto fermarmi ancora di più! Ho amato il suo essere sviluppata su più colli (c’è infatti una Modica Alta e una Modica Bassa, da cui si godono panorami fantastici), la sua grande eredità tardo barocca, il cibo incredibile dei suoi ristoranti, la cioccolata, le terrazze e le sue viste notturne. Modica mi è sembrata anche una città molto viva (a differenza di Ragusa ad esempio), piccolina ma piena di bar e ristoranti frequentati dalla gente del posto; una città sicuramente organizzata per i turisti ma non solo. Se fate tappa in questa zona della Sicilia e dovete decidere dove fermarvi a dormire ve la consiglio, anche perchè, oltre a tutto quello che ho scritto sopra, è centrale e comoda per visitare Ragusa Ibla, Scicli, Ispica e le spiagge. 

Modica

Cosa vedere a Modica

Corso Umberto I e il Duomo di San Pietro 

Arrivando a Modica la prima cosa che vedrete in città sarà sicuramente Corso Umberto I, la strada che taglia in due Modica Bassa e su cui si affacciano i più bei palazzi cittadini, chiese barocche, bar e ristoranti. Su tutti spicca il bellissimo Duomo di San Pietro, il cui ingresso si raggiunge con una ripida scala abbellita da statue degli apostoli a grandezza naturale. Merita anche l’interno decorato con intarsi di marmo bianco, marmi policromi e pece nera. La chiesa subì numerosi danni a causa del terremoto del 1693 e venne ricostruita a partire dal 1697. Da vedere anche Palazzo Grimaldi e la piccola chiesa rupestre di San Nicolò Inferiore

Chiesa di San Giorgio

Tra le cose da vedere a Modica la più iconica è sicuramente lei, la Chiesa di San Giorgio, un capolavoro del barocco siciliano, con una facciata ellittica sormontata dalla torre campanaria. Per raggiungerla dovrete salire a Modica Alta da una particolarissima scalinata a zigzag costituita da due rampe gemelle che terminano nella terrazza davanti alla chiesa. Da qui avrete una vista magnifica sulla città e vi consiglio di salirci sia di giorno che di sera. A metà della scalinata c’è anche uno dei posti più belli dove vedere il tramonto, gli Orti di San Giorgio, un locale all’aperto in un giardino che si apre tra le rampe. 

Modica
Cosa vedere a Modica- San Pietro

Casa Museo di Salvatore Quasimodo

Credo di avervi già detto che ho una passione per le case dei personaggi storici famosi quindi non potevo non inserire tra le cose da vedere a Modica la casa natia di uno dei suoi cittadini più illustri: Salvatore Quasimodo, premio Nobel per la letteratura nel 1959. Il museo è ospitato presso la casa dove lo scrittore nacque il 20 agosto del 1901, che si trova in un vicolo dietro al Duomo di San Pietro. Nei due ambienti principali (lo studio milanese e la camera da letto) si possono vedere mobili e oggetti appartenuti al grande letterato, ci sono i suoi acquarelli, delle foto e diversi altri cimeli appartenuti al poeta. 

Antica Dolceria Bonajuto

Pur non essendo mai stata a Modica prima, la cioccolata di Modica la conoscevo bene! Di fatto è una delle mie preferite e in questa antica dolceria (che è la fabbrica di cioccolato più antica della Sicilia) mi sarei comprata 10 kg di cioccolato!! Questo tipo di cioccolato si ottiene con una particolare lavorazione ‘a freddo’ che potrete vedere dal laboratorio a vista dell’Antica Dolceria Bonajuto, dove fanno tavolette aromatizzate con tantissimi gusti (zenzero, vaniglia, sale,ecc).   

Cosa vedere a Modica- casa di Quasimodo
Modica - Antica Dolceria Bonajuto

Cosa vedere nei dintorni di Modica

Ispica

La cittadina di Ispica è una piccola chicca che si trova a 18 km da Modica. Qui vale la pena fare una sosta per vedere due cose in particolare: la Basilica di Santa Maria Maggiore con il porticato e le Cave d’Ispica. Il porticato davanti alla Basilica è davvero unico, è semi-circolare e ha 23 passaggi..non vedrete niente del genere in nessuna altra cittadina della Sicilia! Le Cave d’Ispica sono invece sono delle gole disseminate di grotte naturali che sono state adibite a tombe e abitazioni utilizzate dall’uomo dalla preistoria fino all’Ottocento, con le  varie fasi che si sovrappongono l’una all’altra.

Ragusa Ibla

Ragusa Ibla era, sulla carta, il focus del mio viaggio in Sicilia, ma altri luoghi (come Modica appunto) alla fine mi sono piaciuti di più. Non posso però dire che non sia bella, anzi!! Distrutta dal terremoto del 1693, la città vecchia (l’attuale Ragusa Ibla) venne inizialmente abbandonata e ne venne costruita una nuova, Ragusa (o Ragusa Superiore). Gli abitanti di Ragusa Ibla però pian piano la ricostruirono mantenendo il suo vecchio impianto medievale fatto di viuzze che si inerpicano sullo sperone roccioso e questa parte della città venne riunita a quella nuova. Se devo essere sincera a me ha ricordato parecchio Matera, soprattutto le vedute di Ragusa Ibla che si aprono da Santa Maria della Scala a Ragusa Superiore. La piazza centrale di Ragusa Ibla è molto bella, è in pendenza, e ospita la chiesa di San Giorgio, ma vale la pena gironzolare tra i vicoli di tutta la cittadina per apprezzarla appieno. Spostatevi poi a Ragusa Superiore per avere le vedute “da cartolina” di Ragusa Ibla. 

Ispica
Ragusa Ibla

Scicli

Tra le cose da vedere a Modica e dintorni c’è sicuramente anche il pittoresco paesino di Scicli, che si trova a 10 km da Modica. Se avete visto la serie di Montalbano in TV avrete un certo deja vù perchè il Municipio di Scicli compare in tutti gli episodi come il commissariato di polizia. Il Municipio si apre su Via Mormorina Penna, la via più scenografica di Scicli su cui si trovano gli edifici più importanti e belli della cittadina. Non lontano c’è Palazzo Beneventano, il capolavoro barocco di Scicli, adornato di mostri deformati da ghigni grotteschi. Salendo i gradini che partono proprio accanto si raggiunge poi la chiesa abbandonata di San Matteo da cui si gode una bella vista della città. 

Punta Secca, Sampieri e la Fornace Penna 

Se fate questo viaggio in estate e volete farvi anche un pò di mare nei dintorni di Modica vi consiglio di andare o a Punta Secca o a Sampieri. Punta Secca è un piccolo borgo di mare con la spiaggia dove si trova la casa di Montalbano (quella sulla spiaggia, a Marinella) nella fiction TV. Qui vi consiglio di andarci nel pomeriggio e rimanere a vedere il tramonto perchè ci sono un paio di bar che hanno una vista incredibile. Sampieri è un altro paesino caratteristico con una bella spiaggia e qualche lido attrezzato. Se amate l’archeologia industriale non perdetevi i ruderi della vecchia Fornace Penna, che si vede anche dalla spiaggia (anche qui hanno girato alcune scene di Montalbano..). 

Scicli
Fornace Penna

Dove dormire a Modica

Le Magnolie Hotel: cercando un hotel che avesse una terrazza panoramica sulla città ho trovato questo piccolo Hotel che si trova in un vicolo proprio sopra l’Antica Dolceria Bonajuto. L’hotel è moderno, ma in un palazzo d’epoca, ha stanze grandi e comode e, appunto, un bella terrazza da cui si vede il Duomo di San Pietro e Modica Alta. Super-consigliato! 

Cosa vedere a Modica

Dove mangiare a Modica

  • Orti di San Giorgio : questo bar/ristorante all’aperto si trova accanto alla scalinata che conduce a San Giorgio ed è il posto migliore per godersi il tramonto.
  • Accursio Radici : il bistrot di Accursio (ristorante stellato che si trova accanto). Un ottimo ristorante per mangiare la cucina siciliana sia in versione classica che rivisitata a prezzi onesti. Molto carino anche il locale (vedi foto sotto).
  • Osteria dei Sapori Perduti : locanda storica su Corso Umberto I dove apprezzare la cucina tipica casareccia. 
  • Ornato : bel ristorante nascosto nei vicoli specializzato nella cucina di pesce (sia cruda che cotta). 
  • Umami : ottimo ristorante (principalmente di pesce) che si trova in una strada sopra il duomo di San Pietro. 
  • Hemingway vineria : ottima enoteca con tavoli all’aperto proprio dietro al duomo. 
Dove mangiare a Modica - Accursio Radici
Dove mangiare a Modica

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli che ho scritto sulla Sicilia:

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.