BeBorghi | Cosa vedere ad Agrigento e dintorni -Valle dei Templi, Favara, Scala dei Turchi

Cosa vedere ad Agrigento e dintorni

Scritto da  on 
2 Novembre 2020
  • Image Not Found On Media Library

Agrigento è indubbiamente la meta turistica più gettonata di tutta la Sicilia, ma questo lo si deve quasi esclusivamente alla magnifica Valle dei Templi. Devo essere sincera, tanto sono pazzeschi gli scavi archeologici, tanto è decadente e fatiscente quello che c’è intorno (e mi piange davvero il cuore anche solo a scriverlo!). Nell’agrigentino l’abusivismo edilizio degli anni’80 ha dato il meglio di sé, deturpando la costa e l’entroterra ma spero davvero che le nuove generazioni siano in grado di invertire la rotta molto presto, perchè sarebbe veramente un peccato se non fosse così! Detto questo, a parte la Valle dei Templi (che vale da sola un viaggio in Sicilia), ci sono diverse cose interessanti anche nei dintorni, oltre alle spiagge, poco conosciute anche dai siciliani stessi. Dimenticavo, per i fan di Montalbano, è in questa zona che si trovano molti dei luoghi ripresi dalla serie TV, principalmente tra Agrigento e Porto Empedocle (la caserma è invece il municipio di Scicli ). 

Cosa vedere ad Agrigento

Cosa vedere ad Agrigento

La Valle dei Templi

Non ci si può nascondere dietro ad un dito, si viene ad Agrigento solo per visitare la Valle dei Templi. Quello che resta dell’antica Akragas rappresenta le rovine greche più affascinanti della Sicilia e dell’Italia intera; Akragas era una delle città più ricche e potenti della Sicilia e lo si capisce bene vedendo l’estensione, la qualità e quantità dei templi che si trovano solo nell’area sacra (che corrisponde appunto all’attuale Valle dei Templi). Una delle cose che mi ha affascinato di più, oltre alla bellezza oggettiva dei templi, è il fatto che quest’area è stata popolata ed utilizzata per diversi secoli sia prima che dopo il periodo greco e ne sono testimonianza, tra le altre, le necropoli medievali che si trovano lungo tutta la via Sacra. I templi che si visitano rappresentano infatti l’area “religiosa” dell’antica città greca, mentre l’area “politica” si trovava più a nord, dove ora c’è la Agrigento moderna. Il tempio più impressionante è indubbiamente il Tempio della Concordia, il più integro, che si trova nella zona Orientale. Risalente al 430 a.C., si trova a metà della via sacra ed è il simbolo della Valle dei Templi. Accanto c’è anche una bellissima scultura in bronzo di Mitoraj, l’Icaro Caduto. Non vi descriverò i vari templi perchè troverete tutte le info nelle guide cartacee, ma il mio consiglio è quello di partecipare ad una visita guidata privata o di gruppo con una guida ufficiale/archeologo. Queste ultime possono essere prenotate tramite il sito ufficiale della Valle dei Templi o direttamente alla biglietteria del sito. Io ho partecipato ad una visita guidata di 2h con un archeologo ed è stata davvero interessante per capire tutta la storia del sito ed apprezzare appieno il luogo e i templi che si visitano. 

Oltre alle Valle dei Templi, l’area include anche il Giardino della Kolymbetra (gestito dal FAI, con un biglietto a parte di 5 euro), un giardino che si trova in una specie di canyon alle spalle dei Tempio dei Dioscuri, sull’estremità occidentale del sito. Ci sono cactus, alberi di banane pistacchi e melograno e può rappresentare l’unico momento fresco e di ombra durante la visita alla Valle dei Templi (soprattutto se ci andate in estate). Fuori dall’area c’è inoltre il Museo Archeologico e devo ammettere che non mi ha fatto impazzire. È un museo con un impianto vecchio e datato, pieno di pezzi mal spiegati. L’unica cosa per cui può valere la pena andare sono i resti del Tempio di Giove, con 3 teste che fanno capire davvero quanto fosse immenso questo tempio. Il tempio di Giove fu il più grande tempio dorico mai esistito ma non fu mai completato purtroppo. 

Cosa vedere ad Agrigento- la Valle dei Templi

Informazioni pratiche sulla Valle dei Templi

  • Orari: dalle 8:30 alle 20 (ma controllate sempre prima gli orari sul sito). In estate i templi di Giunone, Concordia ed Ercole sono aperti anche di sera. Trovate tutte le info sempre sul sito.  
  • Ingressi Valle dei Templi: la Valle dei Templi ha 2 ingressi (entrambi con la biglietteria), uno nella parte bassa in contrada Sant’Anna (via Caduti di Marzabotto) presso la Porta V (qui il punto esatto), e uno nella parte alta, vicino al Tempio di Giunone (qui il punto esatto). Accanto agli ingressi ci sono i parcheggi; il costo è di 5 euro. 
  • Costo del Biglietto della Valle dei Templi: esistono diversi tipi di biglietti. Il biglietto singolo costa 12 euro (solo per la Valle dei Templi), oppure il biglietto combinato Valle dei Templi+Museo Archeologico (15 euro) o Valle dei templi+Giardino della Kolymbetra (17 euro). Trovate tutte le info sul sito (i biglietti si possono comprare anche on-line con un piccolo sovrapprezzo) . In biglietteria potrete acquistare anche i biglietti per le visite guidate. 
  • Quanto tempo ci vuole per visitare la Valle dei Templi: direi di calcolare almeno 3h per vedere solo la zona archeologica senza correre.  
  • Consigli pratici: la Valle dei Templi è la località più gettonata di tutta la Sicilia e arrivano autobus pieni di turisti da tutte le parti del mondo. Soprattutto se ci andate in estate, vi consiglio di andare presto la mattina, all’apertura, oppure la sera, per evitare la folla. Fondamentale portarsi anche l’acqua (e un cappello in estate) perchè l’ombra è pochissima e si cammina parecchio. Vicino al Tempio della Concordia comunque c’è un bar/ristorante dove potrete comprare da bere e da mangiare.
  • Dove mangiare nella valle dei Templi: se non volete mangiare dentro al sito vi stra-consiglio l’ottimo ristorante Il Re di Girgenti (vedi sotto nella sezione Dove Mangiare). Si trova a circa 1 km dall’ingresso vicino al Tempio di Giunone e ha una bella terrazza da cui si vedono i templi. Da prenotare con un minimo di anticipo! 
Cosa vedere ad Agrigento- la Valle dei Templi
Cosa vedere ad Agrigento - Museo Archeologico

Cosa vedere nei dintorni di Agrigento

Farm Cultural Park a Favara 

Favara è un piccola cittadina alle porte di Agrigento che non avrebbe nulla di speciale da giustificare una visita. Il centro storico sarebbe anche carino, ma la cittadina è decisamente degradata e molte case sono proprio fatiscenti. Dal 2010 invece un motivo valido invece c’è e si chiama Farm Cultural Park. Questo progetto artistico nasce dall’esigenza personale di Florinda e Andrea di far crescere le proprie figlie in un contesto stimolante e creativo e si sviluppa principalmente in 7 cortili comunicanti nel centro di Favara. L’intento è quello di recuperare piano piano tutto il centro storico di Favara e trasformare il paese nella seconda attrazione turistica della provincia di Agrigento dopo la Valle dei Templi. Oggi alcuni palazzi ristrutturati che si trovano tra questi 7 cortili ospitano mostre ed esposizioni (sia permanenti che temporanee) e tanti artisti sono venuti qui per contribuire alla causa. Il centro culturale è molto bello e interessante e all’interno include anche un bar, una pizzeria e un ostello. 

Favara - Farm Cultural Park
Favara - Farm Cultural Park

Scala dei Turchi e spiaggia di Torre Salsa

Tra le cose da vedere ad Agrigento e dintorni naturalmente c’è la famosa Scala dei Turchi è una falesia dal colore bianco latte che si erge sul mare, circa 15 km a nord di Agrigento. Quando ci sono stata io era chiusa (per preservarla da ulteriori danni causati dalla gente), ma si può vedere benissimo dall’alto, in uno dei punti panoramici lungo la strada. A questo proposito, vi consiglio di fermarvi in questo view point, e non in quelli che vedete segnalati prima (dove ci sono anche diversi parcheggi a pagamento). Purtroppo, come dicevo anche prima, questo tratto di costa è stato abbastanza deturpato dall’abusivismo edilizio, la strada costiera è disseminata di cemento (case brutte peraltro) quindi, se volete fare mare, vi consiglio di andare più a nord, nella bella spiaggia di Torre Salsa (protetta da una Riserva Naturale del WWF) o in quella sulla foce del fiume Platani (che è sempre riserva naturale). 

Cosa vedere nei dintorni di Agrigento- Scala dei Turchi

Casa Natale di Pirandello

Non lontano dalla Valle dei Templi c’è la Casa Natale di Pirandello, dove lo scrittore trascorse una parte della sua infanzia e dove tornava in estate finchè la casa rimase di proprietà della famiglia. Oggi è una casa-museo con fotografie, qualche arredo, lettere e monoscritti, e vicino la casa un vialetto porta ad un ceppo funerario che ospita l’urna con le ceneri di Pirandello. Il biglietto d’ingresso costa 5 euro. 

Cosa vedere nei dintorni di Agrigento- Casa di Pirandello

Teatro Andromeda

Parlare di dintorni è un pò azzardato, ma non potevo non inserire il Teatro Andromeda tra le cose da vedere nei dintorni di Agrigento, dove per ‘dintorni’ si intendono i 70 km fino a Santo Stefano Quisquina. Da Agrigento si procede verso l’interno della Sicilia per circa 1h e 30’ per raggiungere, a 1000 mt di altezza, questo teatro davvero particolare. Il Teatro Andromeda è un teatro all’aperto che nasce dalla creatività dello scultore e agricoltore Lorenzo Reina che lo ha costruito in 30 anni per unire le sue due grandi passioni: l’arte e la natura. La vista sulla natura fa da scenografia di questo teatro che ha 108 sedute in pietra che, viste dall’alto, rappresentano i punti della costellazione di Andromeda. Tutto intorno al teatro ci sono poi altre opere dell’artista e un piccolo museo. Durante l’estate il teatro ospita diverse performance ma è visitabile tutto l’anno concordando prima la visita scrivendo un messaggio sulla pagina ufficiale Facebook. Il costo del biglietto è di 10 euro. 

Il mio consiglio è di andarci solo in estate, quando siete sicuri che c’è bel tempo; io ci sono stata ad ottobre e non sono riuscita a vederlo perchè, proprio sul monte, c’era la classica nuvola di Fantozzi con pioggia e nebbia #maiunagioia.

Teatro Andromeda
Foto presa dal sito ufficiale del Teatro Andromeda

Dove dormire ad Agrigento

  • Le Terrazze di Pirandello: questo b&b si trova vicino al centro di Agrigento e ha delle belle sistemazioni con patio o balcone con vista sulla Valle dei Templi e sul mare, un salone in comune e un giardino. C’è anche un parcheggio pubblico gratuito proprio vicino. Ottima anche la colazione servita sulla terrazza.  Vedi prezzi e disponibilità.
  • Villa La Lumia B&B Suites & Apartments: se cercate una struttura di fascia più alta, potete optare per questo bel B&B che si trova in un elegante edificio ottocentesco, in mezzo al verde, subito fuori Agrigento, ad 1 km circa dalla Valle dei Templi. Fantastica la vista sulla valle dei templi e ottima colazione. Vedi prezzi e disponibilità.
Dove dormire ad Agrigento

Dove mangiare ad Agrigento

  • Re dei Girgenti: ottimo ristorante con terrazza panoramica che si trova a meno di 1km dall’ingresso orientale della Valle dei Templi. L’arredo è ricercato così come la cucina. Davvero buono e bello! 
  • Sal8: ottimo ristorante di pesce in centro ad Agrigento. Il locale è molto carino e il servizio davvero attento. Buonissimi tutti i piatti a costi decisamente onesti (prendete il macco di fave con gamberi..vedi foto qui sotto, semplicemente divino!).
  • Oceanomare: locale sul mare, a San Leone, molto carino e curato perfetto per un apertivo al tramonto (pur trovandosi proprio sulla spiaggia è aperto tutto l’anno). 
  • Kalos: ristorante ricercato ed elegante in centro ad Agrigento, accanto a Sal8. Principalmente cucina di pesce. 
  • Trattoria del Pescatore: ristorante molto conosciuto e molto frequentato sul lungomare di Agrigento. Bel locale dove mangiare pesce freschissimo (ma non solo). Prenotate con un certo anticipo! 
Dove mangiare ad Agrigento
Dove mangiare ad Agrigento

FAQ- Domande e risposte rapide

Quanto tempo ci vuole per visitare la Valle dei Templi?

Vi direi di calcolare almeno 3h per vedere solo la zona archeologica senza correre.  Se poi aggiungete anche i Giardini di Kolymbetra..aggiungete almeno un’altra ora.

Qual è il punto migliore per vedere la Scala dei Turchi?

Il punto migliore per vederla dall’alto secondo me è questo punto panoramico, e non in quelli che vedete segnalati prima (dove ci sono anche diversi parcheggi a pagamento).

Si può scendere alla Scala dei Turchi?

Al momento no. Da luglio 2020 l’accesso è stato vietato per evitare che la scogliera venga ulteriormente danneggiata dai turisti. Potete vederla dall’alto o via mare, in barca.

Cosa vedere ad Agrigento- la Valle dei Templi

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli che ho scritto sulla Sicilia:

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.