BeBorghi | Cosa vedere a Bangkok: 10 luoghi da non perdere

Cosa vedere a Bangkok: 10 luoghi da non perdere

Scritto da  on 
1 Aprile 2020
  • Image Not Found On Media Library

Dopo l’articolo/guida su Bangkok con tutte le informazioni pratiche su come raggiungerla, come spostarsi, dove dormire, dove mangiare, eccetera, qui vi voglio parlare dei luoghi da non perdere nella capitale della Thailandia, soprattutto se ci andate per la prima volta

Bangkok è una metropoli e le cose da fare e da vedere ovviamente sono davvero tante: i luoghi di cui vi parlo qui sono i miei personali “must see”, gli imperdibili.

1.Grande Palazzo Reale (Ratanakosin)

Chiunque arrivi a Bangkok per la prima volta non può non iniziare la visita della città dal Ratanakosin, l’isola artificiale che custodisce il grande complesso Reale. Qui dentro si trova il Grande Palazzo Reale (con la sala delle udienze, l’antico harem del re, il Museo del Wat Phra Kaeo, le stalle degli elefanti e altri edifici reali), il Wat Phra Kaeo (il tempio buddista più sacro del paese che custodisce l’immagine più venerata, ovvero il Buddha di Smeraldo),  e gli altri edifici reali. Il re non risiede più qui, ma il Grande Palazzo Reale vine ancora utilizzato per le cerimonie ufficiali e le visite di Stato. Per visitare il Ratanakosin sono d’obbligo abiti appropriati: niente vestiti smanicati o trasparenti, no infradito senza laccio alla caviglia, pantaloni/gonne almeno sotto al ginocchio. Se non li avete li potete affittare vicino all’ingresso lasciando 200B di cauzione per ogni indumento. 

L’ingresso è dalla Porta della Gloriosa Vittoria che si trova all’indirizzo Na Phra Lan Rd, Phra Nakhon. Il Ratanakosin è aperto tutti i giorni dalle 8:30 alle 15:30. Il biglietto costa 500 baht (circa 15 euro) e include anche l’accesso al Wat Phra Kaew e al Queen Sirikit Museum of Textile. Lo potrete acquistare in anticipo tramite questo sito. Con lo stesso biglietto avrete diritto all’ingresso al Parco di Dusit entro 7 giorni. 

2.Wat Pho: il Buddha disteso

Il Wat Pho è il tempio più antico di Bangkok (fu costruito nel 1600) ed è famoso per ospitare il Buddha Disteso, una statua del Buddha dorata lunga 45 mt. Lungo la statua sono disposte 108 urne che portano fortuna e lunga vita a chi depone una moneta in ciascuna (i monaci la sanno lunga, diciamocelo!). Il Wat Pho è considerato la prima Università della Thailandia ed è tuttora un centro importante di medicina tradizionale, in particolare di massaggio thailandese. Bellissimi i suoi cortili, i grandi chedi (le pagode) e i chiostri costeggiati da centinaia di statue del Buddha. L’ingresso al Wat Pho è su Thanon Thai Wang, è aperto dalle 8 alle 18:30 e il costo del biglietto di di 200B (circa 6 euro). 

Potrebbe interessarti anche:  Bangkok: dove dormire, dove mangiare e come spostarsi
Bangkok
Bangkok - Wat Pho

3.Monumento alla democrazia

Il grande Monumento alla democrazia si trova sul viale che collega il Grande Palazzo con il nuovo quartiere reale del Dusit (Thano Rajdamnoen Klang). Fu costruito nel 1939 come testimonianza degli ideali della rivoluzione del 1932 e del passaggio alla monarchia costituzione e da allora è rimasto il centro di tutte le manifestazioni per la democrazia. Le strade intorno (soprattutto Thanon phra Sumen e Thanon Mahachai) hanno delle belle case d’epoca in legno e qui si trovano molti ristoranti di cucina tradizionale thai (come i famosi Raan Jay Dai, street food con 1 stella Michelin, e il Thip Samai, per cui dovrete mettervi in coda tempo prima).

4.Collina dorata e Wat Saket

Questo è uno dei miei posti del cuore di Bangkok, e ci torno sempre. Come dice il nome, il tempio dorato del Wat Saket si trova sopra una collina da cui si gode una vista magnifica su un bel pezzo di città e prende il nome di Collina Dorata. Il momento migliore della giornata per venirci è il tardo pomeriggio, per godersi il tramonto dalla terrazza del tempio cullati dal suono delle campane. È un luogo davvero suggestivo! Il tempio è aperto dalle 7:30 alle 19 e il biglietto d’ingresso costa 50B. Come per gli altri templi della città dovrete avere braccia e gambe coperte (no canotte e shorts). 

Bangkok
Bangkok

5.Chinatown

Chinatown è uno dei quartieri più tradizionali e autentici di Bangkok, ed è uno dei luoghi in cui cerco di venire sempre, tutte le volte che sono in città. Potrete raggiungerla comodamente in battello scendendo alla fermata Ratchawongse; da lì potrete poi addentrarvi nel dedalo di vicoli del mercato. Le strade sono divise per “genere di prodotto”: ci sono vicoli in cui si vendono solo accessori da donna, altri elettrodomestici, altri cartoleria, altri ancora. Il tempio più importante del quartiere (non chè uno dei più importanti di Bangkok) è il Wat Traimit con il grande buddha in oro massiccio. La guglia dorata del tempio si vede da lontano e dalla terrazza superiore si riesce ad avere una bella vista su tutto il quartiere. L’ingresso costa 40B e bisogna avere braccia e gamba coperte per poter entrare (nel caso vi affittano delle maglie/gonne). 

6.Parco Dusit e Palazzo Wimanmek

La grande area verde chiama Dusit divenne il quartiere reale a partire dal 1860, durante il regno di Rama V ed è un’area di chiara ispirazione europea. Il palazzo più bello da visitare è sicuramente Palazzo Wimanmek, una struttura costruita interamente in tek dorato senza l’uso di un solo chiodo. Era la residenza estiva di Rama V e agli ospiti maschi era vietato l’accesso in tutte le 81 stanze del palazzo, tranne gli appartamenti del re. L’ingresso principale si trova in Thanon Rajwithi. Il biglietto d’ingresso è incluso nel biglietto del Ratanakosin. 

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere ad Ayutthaya (Thailandia)
Bangkok
Bangkok

7.Wat Arun

Esattamente dall’altra parte del fiume rispetto al Wat Pho si trova il Wat Arun, il tempio dell’Alba che, con le sue 5 guglie, è probabilmente l’edificio più iconico di Bangkok. È stato ristrutturato da poco e tutte le sue guglie sono ricoperte di ceramiche provenienti dalla Cina, schegge di porcellana e tegole minuscole che disegnano fiori colorati. La vista più bella è quella che si gode dal fiume, ma entrate anche nel tempio perchè ne vale davvero la pena, e salite sulla guglia più alta per avere una bella vista sui dintorni. È aperto tutti i giorni dalle 8 alle 18 e il biglietto costa 50B. 

8.Parco Dusit e Palazzo Wimanmek

La grande area verde chiama Dusit divenne il quartiere reale a partire dal 1860, durante il regno di Rama V ed è un’area di chiara ispirazione europea. Il palazzo più bello da visitare è sicuramente Palazzo Wimanmek, una struttura costruita interamente in tek dorato senza l’uso di un solo chiodo. Era la residenza estiva di Rama V e agli ospiti maschi era vietato l’accesso in tutte le 81 stanze del palazzo, tranne gli appartamenti del re. L’ingresso principale si trova in Thanon Rajwithi. Il biglietto d’ingresso è incluso nel biglietto del Ratanakosin. 

Bangkok - Wat Arun

9.Jim Thomson House

Questa bellissima casa in stile thai fu la residenza del famoso avventuriero, imprenditore e collezionista americano Jim Thomson. La casa è circondata da grattacieli ed è davvero un’oasi di pace. Jim Thomson fa un personaggio molto importante per la Thailandia perchè trasformò la tessitura tradizione della seta thailandese in una fiorente industria internazionale. Morì in condizioni misteriose e questo accrebbe sicuramente il suo mito. La casa (e il magnifico giardino) è aperta tutti i giorni dalle 9 in poi ed è necessario partecipare ad una visita guidata di 30-40’ (ne partono in continuazione). 

10.I Grattacieli di Silom e Downtown Bangkok 

Tutta la zona di Silom e di Downtown Bangkok è costituita da grattacieli occupati da grandi alberghi, uffici, ristoranti e soprattutto, immensi centri commerciali. Uno dei più grandi e più famosi è sicuramente l’MBK (la fermata più vicina dello skytrain è National Stadium o Siam). Qui potrai comprare di tutto!! In realtà troverete centri commerciali davvero ovunque da queste parti; di solito inoltre, gli ultimi piani sono sempre dedicati alla ristorazione e troverete una grandissima scelta. Queste sono le zone prettamente commerciali della città ed è qui che si trova anche il punto d’osservazione più alto della Thailandia: i più temerari (e quelli che non soffrono di vertigini), possono osservare il panorama camminando sul pavimento in vetro al 74° piano del King Power Mahanakhon da un’altezza di ben 314 metri! Potete comprare i biglietti online da questo sito.  

Bangkok
Bangkok

11. I rooftop bar più belli di Bangkok 

Sempre nella zona di Silom e Downtown Bangkok ci sono anche i rooftop bar più belli di Bangkok, da cui godere magnifici tramonti sorseggiando (a caro prezzo!) un bel drink. Nel 99% dei casi sono i bar/ristoranti di hotel a 5 stelle quindi vi dovrete vestire in maniera appropriata, sennò sarete bellamente rimbalzati. In tutti i prezzi sono decisamente cari: indicativamente 15 euro per una birra o un bicchiere di vino e 25-30 euro per un cocktail.

 I migliori secondo me sono questi:

  • Sky Bar @ Lebua: indubbiamente il più famoso, soprattutto da quando è stato immortalato nel film “Una notte da leoni”. 
  • Vertigo Grill & Moon Bar @ Banyan Tree Hotel: probabilmente il mio preferito. Strutturato su più terrazze, ricorda uno scafo di una nave: la vista e l’atmosfera sono strepitosi. 
  • Red Sky @ Centara Grand: un pò tamarro, con questo grande arco che cambia colore, ma un pò di tamarragine non guasta mai. 
  • Octave Rooftop Lounge & Bar @ Marriot Hotel: il secondo che preferisco, dopo il Vertigo. Atmosfera elegante e vista superlativa. 
  • Above Eleven: bel bar e ottimo ristorante di sushi davanti a un panorama mozzafiato.
  • Distil Rooftop Bar: il bar più alto di Bangkok. Si trova in un palazzo davanti allo Sky Bar, è un locale piccolo e ricercato che offre ottimi cocktail (a prezzi ancora più alti della norma).  
Bangkok - rooftop
Bangkok - rooftop

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.