BeBorghi | Koh Kood (Thailandia): cosa vedere su quest’isola paradisiaca

Koh Kood (Thailandia): cosa vedere

Scritto da  on 
29 Marzo 2020
  • Image Not Found On Media Library

Koh Kood (o Koh Kut, come la chiamano alcuni) è stata la scoperta più bella del mio ultimo viaggio in Thailandia. Quando ho organizzato il viaggio ero alla ricerca di un’isola poco turistica e poco conosciuta; ero già stata più volte a Koh Pha Ngan, Koh Tao, Koh Samui, Phi Phi, le Andamane, ecc (i grandi classici thailandesi) e volevo vedere un posto nuovo. Leggendo qua e là mi sono imbattuta in Koh Kood e mi ha subito incuriosita. 

Koh Kood si trova lungo la costa orientale della Thailandia, sotto Koh Chang, praticamente di fronte alla costa cambogiana. È la quarta isola più grande della Thailandia e non è stata ancora toccata dal turismo di massa; al momento sull’isola si trovano solo alcune strutture di lusso e diverse strutture (tutte basse) per viaggiatori indipendenti. Quasi tutta l’isola è coperta dalla foresta tropicale, è verdissima, ha pochissime strade asfaltate e delle spiagge a dir poco paradisiache. È il posto ideale per chi è alla ricerca di relax, natura e mare cristallino. Ci sono pochissimi centri abitati, la maggior parte dei quali sono piccoli villaggi di pesctaori con qualche decina di case: se cercate la movida di Phuket o il full moon party di Koh Pha Ngan..non è il posto che fa per voi!

Koh Kood cosa vedere

Come raggiungere Koh Kood

Koh Kood è raggiungibile da Bangkok in circa 7-8h comprando un biglietto unico bus+traghetto+transfer fino all’hotel con l’agenzia Boonsiri tramite questo sito (al costo di 900B-25 euro). 

Il bus parte da Khaosan Road intorno alle 7 di mattina e arriva al molo di Laem Sok dopo circa 4h; da lì poi prenderete il traghetto che impiega circa 2h per raggiungere il molo di Ban Ao Salat a Koh Kood. Un volta arrivati sull’isola verrete smistati su diversi pulmini in base al vostro hotel. È tutto super organizzato e comodo. Dovrete poi fare la stessa cosa, al contrario, per tornare a Bangkok (in questo caso vi verranno a prendere in hotel e vi lasceranno poi a Khaosan Road oppure all’aeroporto Internazionale Suvarnabhumi). Esistono dei transfer anche per l’aeroporto di Trat. Koh Kood è raggiungibile anche  in traghetto dalle isole di Koh Chang o di Koh Mak e potete comprare i biglietti tramite questo sito. Da Ko Chang il prezzo è sempre di 900B e include transfer da/fino all’hotel di Koh Kood.  In alta stagione esistono anche diverse compagnie di motoscafi privati che offrono il transfer a Koh Kood partendo da Laem Sok e il prezzo si aggira intorno ai 600B (16 euro, 1h di traversata). 

Come spostarsi sull’isola

Il modo migliore per spostarsi sull’isola è il motorino. Li affittano tutti gli hotel/guesthouse e il prezzo è di 250/280B al giorno (circa 7-9 euro). Se non sapete guidare il motorino non vi rimane che andare a piedi (ma le distanze sono notevoli e le strade sono tutte sali e scendi) oppure utilizzare l’unico servizio taxi che c’è sull’isola, che costa però carissimo (800B A/R, circa 20 euro). Le strade asfaltate non sono molte, ma riuscirete a guidare il motorino anche sulla maggior parte di quelle sterrate. 

Potrebbe interessarti anche:  Le meraviglie delle Andamane (Thailandia): le isole Similan e Surin
Koh Kood cosa vedere
Koh Kood cosa vedere

Quando andare a Koh Kood

Come per il resto della Thailandia, anche a Koh Kood esistono 2 stagioni, la stagione secca (da novembre ad aprile) e la stagione delle piogge (da maggio ad ottobre). I mesi più piovosi sono luglio, agosto e settembre (soprattutto quest’ultimo). Da maggio a ottobre poi, oltre alle piogge c’è anche il mare mosso e i collegamenti sono estremamente ridotti. Il periodo migliore per andare a Koh Kood è indubbiamente tra gennaio ed aprile, quando il sole splende praticamente sempre e il mare è calmo. L’alta stagione coincide con le vacanza di Natale/Capodanno (fine dicembre-primi di gennaio) e con il Capodanno Cinese: in questi periodi tutto vi costerà di più e dovrete prenotare con largo anticipo. 

Dove dormire a Koh Kood

Koh Kood offre diversi sistemazioni che vanno dal lussuosissimo e super esclusivo Soneva (che ha tanto di aeroporto privato) fino alle guesthouse semplici e senza fronzoli. Molte strutture sono costituite da bungalow direttamente sulla spiaggia o immerse nel verde. Per quanto riguarda la scelta della zona dove dormire, io vi consiglio di optare per Ban Khlong Chao, il villaggio più grande dell’isola, che si trova a metà della costa ovest, dove si trovano più servizi/ristoranti, o Ban Bang Bao (dove c’è la spiaggia più bella dell’isola) o infine Ban Khlog Mat, un microscopico villaggio di pescatori molto carino con un qualche ristorante e 2 spiaggette molto carine. In particolare vi consiglio queste strutture:

  • Wave-F (Ban Khlong Mat): Io ho dormito in questo posto molto carino, che si trova a pochi minuti a piedi dal villaggio. la struttura è costituita da bungalow immersi nel verde, tutti molto carini. C’è un bar-ristorante aperto anche agli esterni e fanno lezioni di yoga tutte le mattine. 
  • Koh Kood Resort (Ban Bang Bao): bella struttura di bungalows in legno che si trova su un’estremità della spiaggia di Ban Bang Bao, la più bella dell’isola secondo me. 
  • Siam Beach Resort Koh Kood (Ban Bang Bao): bungalows essenziali che si affacciano sulla spiaggia più bella dell’isola.
  • Soneva Kiri (Khlong Lahan Beach): struttura da mille e una notte molto amata dai vips che la possono raggiungere direttamente in aereo. Se volete provare esperienze uniche (es. mangiare sospesi tra gli alberi) e il lusso quello vero..siete nel posto giusto!
Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere a Phi Phi Island: le spiagge e le attività da non perdere
Koh Kood dove dormire
koh kood soneva kiri

Cosa vedere a Koh Kood: le spiagge più belle

  • Siam Beach (o Bang Bao Beach): di gran lunga la spiaggia più bella dell’isola! Una lingua di sabbia bianca e fine orlata dalle palme e da un mare color cristallo. Una spiaggia da cartolina con l’acqua sempre calma dove potete trovare anche diverse strutture per bere e per mangiare. Guardando la spiaggia, camminando fino in fondo sul lato sinistro incontrerete un ponte mobile; dall’altro lato c’è un bar-ristorante davvero carino dove rifocillarvi vista mare (e dove, attenzione, fanno anche il caffè con la moka!!). 
  • Secret Beach: non più così secret ormai, questa spiaggia si trova sulla costa a nord ovest , vicino al Soneka Kiri Resort (prima faceva parte di quest’ultimo). Per raggiungerla dovrete seguire le indicazioni per il Soneva. È una bella spiaggia che ha  davanti un’isoletta e con la bassa marea potrete raggiungerla a piedi. Qui non treverete bar o ristoranti quindi portatevi acqua e cibo nel caso (stanno iniziando a costruirvi delle piccole strutture, speriamo che non la deturpino!). 
  • Klong Chao beach: la spiaggia più comoda da raggiungere, si trova più o meno a metà dell’isola, nel villaggio più grande. È una delle più frequentate, ma è sempre bella. Qui troverete diversi negozi, bar e ristoranti.  
  • Ban Khlog Mat Beach: nel piccolo villaggio di pescatori ci sono due spiaggette, una sulla destra, davanti al Suanya Koh Kood Resort & Spa, nella quale è possibile comunque accedere (senza ovviamente usufruire dei loro lettini, ecc) e una micro-spiaggia sulla sinistra (per raggiungerla dovrete attraversare il ponte). Queste spiagge sono perfette per chi è alla ricerca di tranquillità assoluta (senza contare che nel villaggio si trova anche il miglior ristorante di pesce dell’isola!). 
Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere ad Ayutthaya (Thailandia)
koh kood spiagge
Koh Kood cosa vedere

Dove mangiare a Koh Kood

  • Shantaa Restaurant: ristorante molto bello e vista mare dello Shantaa Resort. Ampio menù di cucina thailandese cucinata in maniera impeccabile. Si spende un pò di più della media (io ho speso 900B con il vino) ma li vale tutti!
  • Heaven Sense: ristorante/pizzeria italiana davvero buona per i nostalgici di casa, ma non solo. La pizza è ottima, così come gli altri piatti (provate il tiramisù!), l’ambiente è carino e Ivan sa come farvi sentire a casa. 
  • Noochy Seafood: questo ristorantino di pesce si trova nel villaggio di pescatori di Ban Khlog Mat. Da fuori non gli date una lira, ma il pesce è il migliore dell’isola. 
  • View Point Cafè: bar-ristorante vista mare sulla spiaggia di Klong Chao, molto carino (e buono) sia per la colazione che per il tramonto. 
Koh Kood dove mangiare
Koh Kood cosa vedere

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.