BeBorghi | La Graciosa (Lanzarote): come raggiungerla, cosa vedere e cosa fare

La Graciosa (Lanzarote): come raggiungerla, cosa vedere e cosa fare

Scritto da  on 
30 Gennaio 2021
  • Image Not Found On Media Library

Una delle gite più belle che si possono fare partendo da Lanzarote è sicuramente quella all’isola La Graciosa. Quest’ultima è una piccola isola che si trova a nord di Lanzarote, dalla quale è separata da una striscia di mare chiamata El Río. La Graciosa fa parte dell’arcipelago Chinijo insieme agli isolotti di Montaña Clara, Roque del Este, Roque del Oeste e Alegranza, ed è l’unica visitabile dai turisti. Da 2018 è diventata l’ottava isola dell’arcipelago delle Canarie e, con i suoi 29 km² e 658 abitanti, è la più piccola isola abitata delle Canarie. Sull’isola ci sono soltanto due centri urbani: La Caleta del Sebo, dove arrivano i traghetti e dove si trovano i servizi turistici, e Casas de Pedro Barba dove ci sono solo abitazioni private. L’isola è car free e non ha strade asfaltate: tutte le strade sono infatti sterrate o di sabbia e i veicoli a motore sono vietati (con pochissime eccezioni). Se volete visitarla tutta e godervi un minimo di relax in una delle sue bellissime spiagge il mio consiglio è di dedicarle 2 giorni, dormendo 1 notte sull’isola. Visitandola in giornata, anche partendo con il primo traghetto della mattina e ritornando con l’ultimo, dovrete necessariamente scegliere cosa vedere perchè non avrete il tempo materiale di vederla tutta (nel paragrafo su Come spostarsi capirete il perchè!). 

La Graciosa vista da Lanzarote

Come raggiungere La Graciosa da Lanzarote

La Graciosa è raggiungibile da Lanzarote con un traghetto che parte da Orzola, nell’estremo nord dell’isola (per raggiungere Orzola si impiega 1h circa da Playa Blanca in auto). Ci sono due compagnie di navigazione che effettuano il servizio, Lineas Romero e Naviera Armas; partono circa ogni 30’ (alternate) tra le 8 e le 19. La navigazione dura 30 minuti e il biglietto di andata/ritorno costa 26 euro. Se volete prenotarlo prima, per essere sicuri di salire sul traghetto che vi interessa, potete acquistarlo senza alcun sovrapprezzo da questo sito

Come spostarsi a La Graciosa

Come dicevo sopra, l’isola è car free quindi per spostarsi esistono solo due modi: la bicicletta e le vostre gambe. Sull’isola però non esistono piste ciclabili e buona parte dei sentieri è di sabbia quindi, paradossalmente, con la bicicletta rischiate di impiegare più tempo che a piedi. Per raggiungere, ad esempio, le spiagge di Playa Francesa e Playa de la Montaña Amarilla, dovrete comunque lasciare la bici a La Caleta del Sebo e procedere a piedi. Io ho preso la bici con la convinzione di riuscire a fare tutto il giro dell’isola ma mi sbagliavo di grosso!! Volendo vedere anche Playa Francesa sono riuscita a raggiungere in bici solo Playa de las Conchas. Con il senno di poi sarebbe stato meglio andare direttamente a piedi (fermandomi sull’isola per 2 giorni). Se ci andate in giornata scegliete se dedicarla alla visita della zona nord-est (Playa de las Conchas, Pedro Barba, ecc, e in questo caso potete noleggiare la bici, preferibilmente con pedalata assistita) tralasciando il relax/bagno al mare, oppure raggiungere le spiagge paradisiache di sud-est (Playa Francesa e Playa de la Montaña Amarilla) direttamente a piedi. Se vi fermate per 2 giorni e vi piace camminare vi consiglio caldamente di esplorarla direttamente a piedi, oppure di noleggiare una delle poche biciclette a pedalata assistita che si trovano sull’isola. Trovate il negozio che noleggia le bici proprio davanti all’arrivo del traghetto e il costo è di 10 euro per tutto il giorno. 

Famara vista da La Graciosa
La Graciosa - biciclette

Cosa vedere a La Graciosa: le spiagge più belle

Con i suoi 70.700 ettari, La Graziosa è anche la più grande riserva marina d’Europa ed è un’area di straordinaria bellezza naturale caratterizzata da bellissime spiagge di sabbia bianca e da vulcani estinti. Le spiagge che si trovano sulla costa nord (sia ad est che ovest) sono molto belle a livello paesaggistico, ma non sono adatte alla balneazione. Quelle a sud-est invece sono riparate e sono perfette per godersi il sole e il mare. La Graziosa è molto gettonata anche per il surf e tanti ragazzi vengo qui anche solo per questo. Tra le cose da non perdere a La Graciosa ci sono sicuramente: 

  • Caleta del Sebo: la cittadina dove si arriva con il traghetto. Un agglomerato di casette bianche basse praticamente poggiate sulla sabbia. Qui si trovano i bar e i pochi ristoranti, il noleggio bici e gli altri servizi turistici. La vista sulla scogliera di Famara che si gode da qui è assolutamente magnifica! Anche la piccola spiaggetta “cittadina” non è affatto male (la vedrete subito, appena sbarcati, è quella della copertina di questo articolo). 
  • Playa Francesa: camminando verso sud da Caleta del Sebo per 2,8 km, in circa 35-40’ raggiungerete questa bella spiaggia di sabbia bianca e fine riparata dal vento. L’acqua è cristallina ed è perfetta per fare il bagno. 
  • Playa de la Montaña Amarilla: andando ancora avanti 10-15’, alle pendici della Montaña Amarilla (un vulcano dal colore giallo ocra che non potrete non vedere) raggiungerete la spiaggia più bella dell’isola. Anche qui sabbia fine e una scenografia eccezionale, con il vulcano giallo alle spalle e la scogliera di Famara di fronte.  
  • Playa de las Conchas: spostandovi all’interno, verso il lato opposto dell’isola rispetto al porticciolo di Caleta del Sebo (in bici o a piedi), c’è questa bella strada sterrata che passa tra 2 vulcani e che offre dei bellissimi panorami sull’isola fino a raggiungere, dopo circa 5 km, Playa de la Conchas. Anche questa è una spiaggia magnifica, molto grande e di sabbia sottile e bianca. Qui vi verrà voglia di farvi il bagno (anche perchè avrete faticato un pò in bici per arrivarci) ma non lo fate perchè il mare qui è pericoloso, ci sono onde e correnti forti. Di fronte avrete la piccola Isla de la Montaña Clara.   
  • Montaña Bermeja: alle spalle di Playa de las Conchas vedrete questo piccolo vulcano alto 157 metri su cui è possibile salire per godere di spettacolari viste a 360 gradi dell’isola. 
  • Caletón de Los Arcos: un arco naturale sulla costa nord de La Graziosa. Per raggiungerlo dovrete continuare per 1,5 km lungo la strada che vi ha portato a Playa de las Conchas.  
  • Pedro Barba: il secondo, microscopico, centro abitato de La Graciosa che si affaccia su un’insenatura dall’acqua turchese.  
Playa de las Conchas
Playa Francesa - La Graciosa
Playa de las Conchas
Playa de las Conchas

Dove dormire a La Graciosa 

Le strutture turistiche si trovano si a la Caleta del Sebo che a Casas de Pedro Barba, e sono solo appartamenti. Calcolate però che a Casas de Pedro Barba non ci sono nè bar nè ristoranti e che dovrete raggiungerlo a piedi o in bici (sono 6,6 km). Tra le strutture carine di Caleta del Sebo vi segnalo  gli Apartamentos Graciosamar

La Graciosa- Caleta del Sebo

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli che ho scritto su Lanzarote e sulle Canarie:

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.