BeBorghi | Cosa vedere a Mosca in 2-3 giorni | by BeBorghi

Cosa vedere a Mosca in 2 giorni

Scritto da  on 
3 Novembre 2015
  • Image Not Found On Media Library

Mosca al primo impatto appare immensa e dispersiva. Le dimensioni di tutto sono gigantesche, strade, palazzi, piazze..tutto è sovra dimensionato. Giri un angolo , in pieno centro, ti ritrovi una strada a 8 corsie proprio dietro la Piazza Rossa!

È una città monumentale come San Pietroburgo, ricca di monumenti e palazzi storici (il Cremlino su tutti..ovviamente!), ma bisogna sapere bene dove andare: se gironzoli a caso per il centro (come si fa nella maggior parte delle altre capitali europee), rischi di non vedere quasi nulla!

L’Assicurazione sanitaria è necessaria

Prima di andare al sodo, vi ricordo che in Russia la nostra copertura sanitaria non vale. Il mio consiglio è quello di fare sempre un’assicurazione medico-bagaglio che vi possa coprire durante il viaggio. Io mi trovo molto bene con Heymondo, un sito che confronta le polizze di diverse compagnie e propone la polizza più conveniente per quel determinato viaggio. Per farlo dovrete inserire i dati relativi al vostro viaggio (paese, durata, ecc) e vi manderanno una mail con le proposta migliore che potrete poi acquistare direttamente on-line (essendo miei lettori avrete diritto anche uno sconto del 10%!!!).

Cosa vedere a Mosca: tutti i luoghi da non perdere

Piazza Rossa

Ero molto curiosa di vederla e mi ha fatto la stessa impressione che provai quando vidi Piazza Tiennammen a Pechino: è talmente grande che non si capisce neanche dove inizia e dove finisce! Nell’insieme però risulta bella, soprattutto grazie alla cattedrale di San Basilio. Rende molto di più al tramonto o la sera! Al centro della Piazza c’è il monumento funebre con la salma di Lenin: un must see. Vale la pena entrare anche nella cattedrale di San Basilio se non altro per vedere tutta la piazza dall’alto, dal secondo piano della chiesa.

Potrebbe interessarti anche:  La transiberiana: da Mosca a Pechino via terra, 8400 km e 7 fusi orari

Mosca

Cremlino

I mille sbattimenti che bisogna fare per entrare nel complesso del Cremlino (code per i biglietti, metal detector, ecc) vengono ampiamente ripagati dalla visita.  Le 3 cattedrali che si affacciano sulla piazza Sobornaya mi sono piaciute davvero moltissimo: sono le cattedrali dell’Assunzione, dell’Arcangelo e dell’Annunciazione. Sono le 3 chiese ortodosse più importanti della Russia, sono molto antiche e all’interno hanno delle decorazioni/icone magnifiche.

Se si è fortunati (e non è stato il mio caso), si riescono a comprare anche i biglietti (pochi al giorno!) per salire sul Campanile di Ivan il Grande e per vedere i tesori dell’Armeria.  Fatevi una passeggiata anche nei giardini dentro le mura: da lì si ha una bella vista sul fiume.

Mosca

MoscaConvento e cimitero Novodevichy

Questo convento, che si trova fuori dal centro, vale la pena di essere visitato per le due chiese che vi si trovano all’interno, per i giardini e per il cimitero..soprattutto se sapete leggere il russo (e capire quindi di chi sono le tombe!). Lì sono sepolti tantissimi grandi della cultura russa: Chekhov, Gogol, Mayakovsky e molti altri (noi ci abbiamo provato, ma non ne abbiamo individuata neanche mezza!).

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere a San Pietroburgo, l'antica città degli zar
Mosca

Ottobre Rosso

Questa zona, davanti alla Cattedrale di Cristo Salvatore, è diventata la nuova area trendy/radical di Mosca. Ottobre Rosso era una vecchia fabbrica di cioccolato sull’isola di Bolotny, che è stata costretta a chiudere pochi anni fa ed è diventata il nuovo polo culturale all’avanguardia di Mosca. É un zona piena di locali, ristoranti, club e centri culturali. Fatevi un aperitivo allo Stelka! La vista della Cattedrale e del fiume al tramonto è stupenda!!

Mosca

La metropolitana più bella del mondo

La metro più antica del mondo (e una delle più grandi) è una vera e propria opera d’arte. Ogni fermata è decorata in modo diverso dall’altra, seguendo un tema specifico. Le più belle sono quelle che si trovano sulla linea circolare (N.5) : Komsomolskaya, Prospekt Mira, Novoslobodskaya, Kiyevskaya, ma anche Arbatskaya, e tante altre.

Mosca

Cafè Pushkin 

Questo bar/ristorante merita minimo minimo un caffè (ma anche un pranzo o una cena se avete cash da spendere!). Si trova in un villino a 3 piani (con tanto di terrazza sul tetto), ed è arredato in modo strepitoso, con mobili antichi e vecchi strumenti astronomici, medici, ecc. Davvero stupendo!!

Mosca

Garage Museum of Contemporary Art

Nato grazie alla modella fidanzata con quel poveraccio di Roman Abramovich, il Garage Museum of Contemporary Art ospita mostre, performance artistiche, proiezioni cinematografiche e sfilate di moda. Ha cambiato sede recentemente (non seguite le indicazioni della Lonely Planet a riguardo!) ed ora si trova all’interno del Gorky Park, in una struttura super moderna e minimal progettata da un architetto giapponese. Merita la visita!

Altre zone da vedere sono: Arbat (via pedonale piena di ritrattisti e di musicisti) e il Parco delle Sculture (vicino alla terrificante e imponente statua di Pietro il Grande).

Mosca

Quando andare a Mosca

Io ci sono stata per un week-end di agosto (prima di partire per la transiberiana) e faceva caldo come in Italia. Temperature sopra i 30 gradi di giorno e sui 25 la sera. Molti sostengono che il periodo più bello per visitarla sia maggio/giugno, con il sole che non tramonta mai e le temperature miti. In inverno ovviamente fa freddissimo, si arriva anche a -20°, ma vederla con la neve ha sicuramente il suo fascino (soprattutto se non siete troppo freddolosi!).

Come ottenere il visto per la Russia

Per andare a San Pietroburgo è necessario ottenere il visto russo. Per averlo bisogna compilare un modulo online dal sito del consolato, farsi mandare una lettera di invito dall’hotel in cui avete prenotato, comprare un’assicurazione sanitaria per i giorni in cui starete in Russia e portare 2 foto tessera su fondo bianco (faccia seria, niente sorrisi e niente capelli davanti al viso). Ci vogliono circa 10 giorni lavorativi ed il costo è di circa 80 euro + 30 euro per l’assicurazione sanitaria (costo nel 2016). Se non avete tempo (ed energie) potete andare in un’agenzia che lo richieda per voi. Io utilizzo spesso la  Yak Service che ha uffici sia a Roma che a Milano e mi sono trovata sempre molto bene.

Quanto costa

Il rublo è sceso in picchiata negli ultimi anni, e questo ha fatto sì che la Russia sia diventata decisamente più abbordabile per noi. Il costo della vita attuale è un po più basso rispetto all’Italia.

Come spostarsi

Metro: indubbiamente il modo migliore per girare la città! La rete della metropolitana è capillare e le metro passano davvero ogni 2′. L’unico problemino (perlomeno quando ci sono stata io, che era prima delle olimpiadi) è che si trova veramente poco scritto in alfabeto non cirillico. Abituatevi a chiedere praticamente sempre e a contare le fermate della metro (sempre che abbiate capito qual’è la direzione giusta da prendere).

Taxi: praticamente tutti fanno i tassisti a Mosca! Appena ti avvicini ad un marciapiede qualcuno arriva, si ferma e ti chiede se cerchi un taxi. Anche i tassisti ufficiali non usano il tassametro. Bisogna contrattare il prezzo prima di salire…della serie..se potete andate a piedi o usate la metro che funziona benissimo (ne passa una ogni minuto anche nei giorni festivi!).

Mosca

 Dove mangiare a Mosca

  • Strelka: bar/ristorante con terrrazza sul fiume nella zona di Ottobre Rosso. Veramente bello per fare l’aperitivo al tramonto con vista sul fiume e sulla Cattedrale di Cristo Salvatore.  Sempre nella stessa zona ci sono tantissimi altri ristoranti di tutti i generi (italiani, asiatici,ecc) e take away.
  • Cafè Puskin: vedi paragrafo nell’articolo
  • Marivanna: ristorante di design molto bello. La cucina è russa. C’è anche a San Pietroburgo
  • Khahapuri: ristorante easy ma molto carino di cucina caucasica.
  • O2 Lounge al Ritz Carlton: se vi volete sentire un po posh, venite qui. Dalla terrazza dell’hotel si gode una vista magnifica sul cremlino. È ovviamente caro, ma ne vale la pena!
Mosca

Dove dormire a Mosca

Hotel Matreshka: aveva aperto da appena quando siamo andate noi (l’hotel che avevamo prenotato dall’Italia è venuto fuori che aveva chiuso i battenti poco prima..sob). Centrale e comodo (vicino al Teatro Bolshoi), potrete visitare molti posti a piedi.

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.