BeBorghi | San Fruttuoso di Camogli: i sentieri, l’abbazia e la spiaggia

San Fruttuoso di Camogli: i sentieri, l’abbazia e la spiaggia

Scritto da  on 
12 Giugno 2020
  • San Fruttuoso

L’Italia è proprio un paese meraviglioso! Abbiamo dei posti (come San Fruttuoso appunto) che sono davvero di una bellezza imbarazzante e ogni volta che ci vado stento a credere che siano veri.  Il piccolo borgo marinaro di San Fruttuoso di Camogli è un vero gioiellino ed è un posto perfetto sia per chi ama camminare sia per chi vuole più semplicemente rilassarsi e farsi il bagno in una baia da sogno. È una gita che si può fare anche in giornata da Milano, ma, se potete vi consiglio di fermarvi anche a dormire: ci sono dei posticini molto carini e le cose da fare e vedere nei dintorni non mancano (Genova, Portofino, Camogli, Santa Margherita Ligure, Rapallo, ecc). 

San Fruttuoso

Come raggiungere San Fruttuoso 

A piedi 

San Fruttuoso è raggiungibile a piedi da Camogli, da San Rocco, da Portofino o da Santa Magherita Ligure. I sentieri sono diversi, con diversi gradi di difficoltà e di diversa lunghezza. La scelta ovviamente dipende da quanto siete allenati, da quanto abbiate voglia di camminare e se volete fare un sentiero circolare o meno. Potete sempre decidere anche di fare metà sentiero e rientrare in barca (se il mare lo permette). Io ho optato per un sentiero ad anello partendo da san Rocco (il N.2 dell’elenco che segue). Questi sono alcuni dei sentieri più “classici”: 

1.Camogli-Pietre Strette-San Fruttuoso

Questo sentiero parte dalla cittadina di Camogli (che da Milano potrete raggiungere sia in treno che in auto); il sentiero inizia in Via San Bartolomeo e prosegue con circa 800-900 gradini fino ad arrivare nel centro di San Rocco. Da qui dovrete poi seguire le indicazioni prima per Gaixella e poi per San Fruttuoso. Questo sentiero è lungo poco più di 5 km e non è di grande difficoltà. Impiegherete circa 2h-2h 20’ per arrivare a San Fruttuoso. Come per tutti gli altri sentieri di cui vi parlerò, una volta arrivati a San Fruttuoso potrete poi decidere di tornare indietro camminando (attraverso lo stesso o un altro sentiero), oppure utilizzare il battello (se il mare non è troppo mosso- in alcuni casi non ferma perchè avrebbe difficoltà ad attraccare). 

2.San Rocco – Batterie – San Fruttuoso – Pietre Strette- San Rocco

Io ho scelto questo sentiero ad anello che parte e torna a San Rocco, il piccolo borgo che si trova sopra Camogli. Il sentiero inizia dalla Chiesa di San Rocco, passa vicino al Bar Dai Muagetti (consigliatissimo per l’aperitivo!) prima di raggiungere una località che si chiama Batterie, dove ci sono i resti dei bunker risalenti alla Seconda Guerra Mondiale. La vista lungo il sentiero è magnifica! Dopo i bunker il sentiero diventa più impegnativo e in diversi punti ci sono le catene per aiutare il passaggio. Non lo definirei un sentiero pericoloso, ma sicuramente non dovrete soffrire di vertigini perchè in alcuni punti le rocce sono a strapiombo sul mare. Prima di arrivare a San Fruttuoso dovrete poi affrontare una salita e poi, finalmente, la discesa fino alla spiaggia e all’Abbazia. Impiegherete circa 2h e 30’ per arrivare a San Fruttuoso. Per tornare indietro si seguono le indicazioni per Portofino Vetta fino a raggiungere quasi l’antenna. Poco prima dell’antenna aguzzate la vista perchè sulla sinistra troverete una scaletta con un’indicazione per S.Rocco /Valle dell’Acqua Fredda. Non è un sentiero molto battuto, ma è molto bello, e vi porterà dritti al parcheggio di S.Rocco. Per il ritorno impiegherete altre 2h e dovrete affrontare un dislivello di circa 600-700 mt. Tutto il giro, tra andata e ritorno è di circa 12 km. 

3.Camogli-San Fruttuoso-Portofino

Per la prima parte di questo cammino potrete decidere quale sentiero prendere per raggiungere San Fruttuoso (es. passando per Pietre Strette o per le Batterie..vedi sopra). Da lì poi c’è il sentiero che porta fino a Portofino. È un sentiero abbastanza facile e molto panoramico, fatto di vari saliscendi. La prima località che si incontra è Base 0, una postazione militare della II Guerra Mondiale (che  oggi è un punto di sosta panoramico), poi Vessinaro (da cui potrete raggiungere, volendo, la bella insenatura di Cala degli Inglesi), prima di arrivare finalmente a Portofino. Da San Fruttuoso a Portofino si impiegano circa 1h 45’

In barca

Se non volete/potete camminare, potete raggiungere San Fruttuoso anche in barca partendo da Genova, Recco, Camogli e Portofino. Trovate tutti gli orari e le info sui battelli su questa sito. Controllate prima di partire perchè, se il mare è troppo mosso, il battello non ferma a San Fruttuoso perchè avrebbe difficoltà ad attraccare. 

San Fruttuoso
San Fruttuoso
San Fruttuoso

Cosa vedere a San Fruttuoso

Appena arriverete nell’insenatura di San Fruttuoso, la prima cosa che vi salterà agli occhi è la bellissima Abbazia dedicata al santo omonimo, vescovo e santo catalano del III secolo, le cui ceneri sono conservate all’interno. La chiesa fu fondata nel VIII secolo d.C. nel punto in cui c’era una fonte di acqua dolce, prima di essere ricostruita nel X secolo come monastero benedettino. Dal duecento l’Abbazia intrecciò le sue sorti con quelle della famiglia Doria che ne modificò l’assetto, costruendo, tra le altre cose, il loggiato a due ordini di trifore e trasferendo qui il sepolcreto familiare. Nel 1983 decisero poi di donare l’intero complesso al FAI che ora lo gestisce. Trovate tutte le informazioni sulla visita in questo sito.  Accanto all’Abbazia vedrete poi la torre  intitolata ad Andrea Doria dai suoi eredi, Giovanni, Andrea e Pagano; eretta nel 1562, serviva a difendere il borgo e la sua famosa sorgente di acqua. 

Davanti all’abbazia c’è poi un piccolo pezzo di spiaggia libera su cui si affacciano 3-4 ristorantini e qualche casetta di pescatori. In mare, al centro della baia c’è invece la celebre statua del Cristo degli abissi, messa lì nel 1954 sul fondale marino e restaurata negli anni novanta. Questa statua in bronzo fu commissionata dal subacqueo Duilio Marcante che la dedicò all’amico Dario Gonzatti, morto durante un’immersione nel 1947. 

San Fruttuoso

Dove dormire a San Fruttuoso

Se volete godervi la bellezza e la pace di questa baia senza i turisti..sappiate che potete farlo! A San Fruttuoso ci sono diverse strutture dove è possibile dormire. 

  • Foresteria dell’Abbazia: il FAI gestisce questo piccolo appartamento da 4 posti che si trova proprio nel borgo, accanto all’abbazia. Va prenotato per un minimo di 2 notti, con largo anticipo. 
  • Agririfugio Molini: questa è probabilmente la soluzione migliore secondo me. Questo carinissimo agririfugio si trova poco sopra San Fruttuoso, lungo il sentiero che va verso Pietre Strette. Pur non essendo proprio nel borgo, ha una bellissima terrazza da cui si gode una bella vista sulla baia. 
  • Da Giovanni: il ristorante più quotato della baia ha anche 6 camere in affitto come bed& breakfast. I prezzi sono alti (come ovunque in zona), ma indubbiamente ne vale la pena.
San Fruttuoso
San Fruttuoso

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

2 Commenti

on San Fruttuoso di Camogli: i sentieri, l’abbazia e la spiaggia.
  1. Avatar
    Silvano Mulas
    |

    This place is really great, I went their several times, and the last time with Valentina…. But it remains incredible how precise and complete information she is able to gather to give you all options in order to really customize your trip!

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.