BeBorghi | Seychelles fai da te - niente pacchetti e viaggi organizzati

Seychelles fai-da-te

Scritto da  on 
28 Aprile 2015

Avete sempre pensato che si potesse andare alle Seychelles solo con un pacchetto all inclusive di lusso, o in viaggio di nozze? Anche io, ma mi sbagliavo! Questo paradiso terrestre si può visitare serenamente con gli amici in un viaggio fai-da-te. Esistono voli di linea neanche troppo cari (io pagai intorno ai 700 euro un volo Ethiad comprato neanche un mese prima della partenza!) e molte tipologie di alloggio (b&b, case in affitto, stanze in affitto) che si possono prenotare direttamente quando si arriva in loco.

Ma facciamo un passo indietro..(mi sento molto Piero Angela mentre lo scrivo..)

L’arcipelago delle Seychelles è costituito da circa 115 isole, tre delle quali tre abbastanza grandi da poterle girare in auto (Mahè e Pralin) o in bici (La Digue). Da lì poi sono possono fare diverse gite in barca per visitare le isole più piccole.

Ci sono spiagge, paesaggi e natura paradisiaci! La natura è incontaminata, selvaggia..a tratti “enorme”; spesso ti trovi davanti a tartarughe giganti o sotto a palme alte 100 mt (le famose palme del coco de mer, patrimonio dell’Unesco). Il mare delle Seychelles è decisamente il mare più bello che io abbia mai visto (e sì che  qualcosina in giro per il mondo l’ho vista..). Gli abitanti sono molto gentili e si comunica facilmente, avendo loro tre lingue ufficiali: inglese, francesce e creolo.

Seychelles

Quando andare alle Seychelles: il periodo migliore

Le Seychelles hanno un clima tropicale, con un escursione termica ridicola (la temperatura cambia pochissimo tra giorno e notte). L’inverno è più ventoso e piovoso, e l’estate più secca e afosa, ma capita che piova anche in estate, com’è successo a noi che siamo andati ad agosto. In generale è preferibile andarci tra giugno e settembre, quando soffiano gli alisei da sud-est e l’aria è leggermente più fresca La temperatura dell’acqua è sempre calda (26-30 gradi).

Quanto si spende

Le Seychelles sono abbastanza care. Per dormire (casa in affitto) si spendono circa 50/60 euro a pax e per mangiare fuori almeno 20/30 euro. Una soluzione per risparmiare un po è quella di affittare (come abbiamo fatto noi) delle case con cucina e cucinare voi stessi. La spesa al mercato costa poco e si può mangiare dell’ottimo pesce fresco con due lire. 

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere a Phi Phi Island: le spiagge e le attività da non perdere

Seychelles

Quali isole vedere

La Digue

Nel complesso, è l’isola delle Seychelles che mi è piaciuta di più. Appena si arriva sull’isola (in aliscafo da Mahè) si affitta la bici e la si può girare tutta con quella o a piedi. Ha un mood molto rilassato e un po fricchettone.

Tra le cose assolutamente da non perdere ci sono la spiaggia Anse Source d’Argent (sembra un set fotografico della pubblicità di Bilboa), la Union Estate (una vecchia piantagione di cocco con tante tartarughe giganti), Grand Anse e Petit Anse (che si raggiungono con una passeggiata facile), ma soprattutto Anse Marron, la spiaggia più bella in assoluto (che si raggiunge invece con un trekking di 2h, guidati da Robert di La Digue Tour Guide Seychelles). Se volete darvi un tono, andate a farvi un aperitivo al tramonto a Le Domain de L’orangerie, un resort stupendo. Passate tre/quattro giorni a La Digue e vi sarete dimenticati anche il vostro nome!

Seychelles

Seychelles

Pralin

Per girare a Pralin bisogna affittare la macchina. Noi abbiamo fatto solo una gita in giornata (per questioni di tempo..), ma vale la pena starci un po di giorni. Qui si trova il Parco Naturale Vallè de Mai, patrimonio dell’Unesco, una foresta di palme da cocco gigantesche (le coco de mer, simbolo delle Seychelles, è una noce di cocco che pesa 40 kg e vale centinaia di euro). Ci si sente dei nani a girare sotto queste palme e passeggiarci sotto è un’esperienza incredibile!

Come spiagge andate assolutamente ad Anse Lazio, una spiaggia bianchissima, considerata tra le più belle di tutte le Seychelles e del mondo.

Seychelles

Seychelles

Mahè

Mahè è l’isola più grande delle Seychelles ed è quella dove si atterra. Anche qui, ovviamente, bisogna affittare una macchina per spostarsi. Victoria, la capitale, è una cittadina carina, molto colorata e coloniale. Vale la pena fare un giro al suo mercato o la sera, per mangiare qualcosa fuori.

Noi eravamo in una casa molto bella vicino Anse a la Mouche, a sud dell’isola. Una signora francese molto gentile gestisce La Residence a Anse La Mouche, un piccolo comprensorio con diversi  appartamenti  molto belli e molto curati (vista mare!). Questa parte dell’isola è molto tranquilla e poco turistica. Da non perdere la spiaggia del Four Season (accessibile a tutti!) a Anse La Liberte.

Se volete più movimento invece potete stare nella zona di Beau Vallon (a nord, vicino Victoria); la spiaggia è comunque bella, ed avete più bar e ristoranti a disposizione.

seychelles

seychelles

Seychelles

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.