BeBorghi | I 10 trekking più belli di Tenerife (Anaga, Teide, Parque de Teno)

I 10 trekking più belli di Tenerife

Scritto da  on 
12 Maggio 2021
  • beborghi_____DSCF2201

Se avete già letto i miei articoli su Tenerife Nord, Tenerife Sud e sul Teide, avrete già capito che Tenerife è un’isola molto organizzata per il trekking, i sentieri sono moltissimi, ben segnati, e l’isola è molto strutturata in tal senso. Il numero dei sentieri che si possono fare sull’isola è impressionante e i paesaggi che si attraversano sono estremamente vari; si va dal bosco di laurisilva dei Monti Anaga, ai paesaggi aridi e desertici del Parco Nazionale del Teide, passando per i canyon del Barranco dell’Infierno o di Masca. I trekking a Tenerife sono di tutte le difficoltà, e potrete scegliere di camminare un’ora come 20. Per sceglierli, oltre a leggere guide e blog, io ho utilizzato due app (entrambe a pagamento, ma che coprono tutto il mondo): AllTrails e Wikiloc. Le uso anche in Italia e mi sono sempre trovata molto bene. Ma andiamo a vedere i 10 trekking che ho selezionato per voi! Inizio dai trekking che si possono fare nel nord dell’isola e man mano scendiamo verso sud. 

Trekking  a Tenerife - vista dal Mirador Cruz del Carmen

I 10 trekking più belli da fare a Tenerife

1) Sentiero dei Sensi (Monti Anaga)

Il primo trekking che vi consiglio di fare a Tenerife si trova all’interno del Parque rural de Anaga, sui monti omonimi. Questo parco copre l’estremità nord-occidentale dell’isola ed è una riserva naturale ricca di picchi montuosi e di foreste. La punta più alta del parco infatti attira e trattiene le nuvole che arrivano da nord e questa umidità facilita la crescita della brughiera e di fitti boschi di alloro (la famosa e preistorica Laurisilva, di cui vi ho parlato anche nell’articolo su La Gomera). Il parco è attraversato da sinuose strade panoramiche su cui si aprono diversi mirador. Il Sentiero dei Sensi inizia dal Centro de Visitantes e arriva al Mirador Llanos de los Loros. È un sentiero facile e breve (30’) che attraversa il “bosco incantanto” di laurisilva. Sempre dal Centro Visitatori però partono e passano anche altri sentieri più lunghi e difficili, come quello che raggiunge il bellissimo Mirador del Pico del Inglés. Chiedete al Centro Visitatori la mappa dei sentieri del Parco e i consigli su quale fare in base alle vostre capacità. 

Livello di difficoltà: da facile a moderato – Durata: da 30’ a 5h o più 

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere a Tenerife Nord: 10 luoghi da non perdere
Trekking  a Tenerife - Monti Anaga
Trekking  a Tenerife - Mirador Pico del Inglés

2) Benijo – El Draguillo – Roque Bermejo (Monti Anaga)

Scendendo dalla parte più alta dei Monti Anaga verso il mare, si attraversa il pittoresco villaggio di Taganana prima di raggiungere Benijo. Questo tratto di costa per me è uno dei più affascinanti di tutta Tenerife e sembra davvero di essere alle Hawaii! Da Benijo potete fare uno dei trekking più belli di Tenerife, il sentiero circolare di 14 km che passa per El Draguillo, Roque Bermejo e Chamorga (sentiero PR-TF 6) . Questo sentiero richiede un certo allenamento, ma vi regalerà delle viste meravigliose su tutta la costa nord-orientale di Tenerife. Se non volete percorrerlo tutto potete anche limitarvi a camminare da Benijo fino a El Draguillo e tornare indietro (PR-TF 6.3). Il sentiero costeggia il mare, è alla portata di tutti ed è davvero super-panoramico. 

Livello di difficoltà: moderato (4 su 5) – Durata: 7/8 h 

Trekking  a Tenerife - costa di Benijo
Trekking  a Tenerife - da Benijo a El Draguillo

3) Roque de Taborno (Monti Anaga)

Rimanendo sempre sui Monti Anaga, un altro trekking bellissimo che si può fare a Tenerife è il sentiero circolare al Roque de Taborno. Il sentiero parte dal villaggio di Taborno e “circumnaviga” il grande roccione che si vede guardando verso il mare, il Roque de Taborno appunto. Il sentiero parte da dietro la chiesetta e si sviluppa per circa 4/5 km. È un sentiero molto panoramico e bello; tecnicamente non difficile (il dislivello è poco), ma non potete farlo se soffrite di vertigini e se piove. Il sentiero è tutto esposto ed è sempre abbastanza stretto con la scarpata su un lato. Vi consiglio di procedere in senso orario nel girare intorno alla roccia. I più allenati e volenterosi, possono allungare questo trekking scendendo (e risalendo poi!) fino a Playa de Tamadite (il trekking è questo). 

Livello di difficoltà: medio (2 su 5) – Durata: 3 h 

Potrebbe interessarti anche:  Tenerife: le 15 spiagge più belle
Trekking  a Tenerife - Roque de Taborno
Trekking  a Tenerife - Roque de Taborno

4) Igueste – Atalaya de los Inglese (Monti Anaga)

L’ultimo trekking sui Monti Anaga che vi propongo è questo che va dalla cittadina di Igueste de San Andrés fino ad Mirador de Atalaya o al Semaforo di Igueste. Il sentiero è tutto sommato è breve ma è bello pesante perchè farete 400 mt di dislivello in 1h. Il sentiero segnalato è quello che va al Semaforo di Igueste, ma vi consiglio di girare invece verso sinistra (vedrete un altro sentiero, anche se non ci sono cartelli) e raggiungere il Mirador de Atalaya che è più in alto e avrete una vista migliore. Il panorama da lì su è semplicemente mozzafiato!! Tra andata e ritorno calcolate circa 2h30’. Se siete in buona forma fisica potete anche decidere di continuare a camminare fino a Playa de Antequera (in questo caso sono 12,4 km e 1100 metri di dislivello tra andata e ritorno). Se non volete tornare a piedi esiste anche un servizio di water-taxi che da Playa de Antequera raggiunge Las Teresitas/San Andres (da lì dovrete poi tornare in qualche modo a Igueste). 

Livello di difficoltà: medio (3 su 5) – Durata: 2h30’  

Trekking  a Tenerife - da Igueste al Mirador de Atalaya
Trekking  a Tenerife - vista dal Mirador de Atalaya

5) Roques de Garcia e Montaña Guajara (Parco Nazionale del Teide)

Ci spostiamo adesso verso il centro-sud di Tenerife per alcuni dei trekking più belli che si possono fare all’interno del Parco Nazionale del Teide. Il trekking più famoso è quello di Roques de Garcia, che parte davanti al Parador National (l’unico hotel che si trova all’interno del Parco). In questa zona, proprio alle pendici del Teide, si sono formati dei suggestivi pinnacoli di lava solidificata e il sentiero circolare vi si snoda proprio intorno. Il sentiero è lungo 3,5 km e si impiegano circa 1,5-2h per percorrerlo (la vista de Teide da qui è super!). Se cercate un trekking più impegnativo potete optare anche per il sentiero che raggiunge Montaña Guajara, le vetta più alta della Caldera de Las Cañadas (2726 mt). Anche questo sentiero è circolare e parte dal Parador, ma è lungo quasi 10 km e ci sono circa 650 mt di dislivello. 

Livello di difficoltà: facile (2 su 5) – Durata: 1h30’  

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere sul Teide: i trekking, la funivia e le escursioni (con mappa)
Trekking Tenerife - Roques de Garcia
Trekking Tenerife - Roques de Garcia

6) Vetta del Teide 

Se siete in buona forma fisica e siete allenati, il trekking più bello da fare a Tenerife è sicuramente quello che conduce alla vetta del Teide (il Pico del Teide), a 3718 mt. La salita inizia a Montaña Blanca, a 2.320 mt, esattamente in questo punto. Se non trovate posto per la vostra auto qui (ci sono pochi posti), dovrete necessariamente parcheggiare o al parcheggio della funivia o nei pochi parcheggi dei mirador vicini e poi raggiungere il punto di partenza a piedi. La salita è tosta (sono 1500 mt di dislivello fino alla vetta!) e mediamente si impiegano circa 5h (solo salita). Calcolate anche che a queste altitudini l’ossigeno è rarefatto e si fa ancora più fatica del normale. Il sentiero passa per il Rifugio Altavista (3.260 mt) quindi potete pensare (e molti lo fanno) di iniziare la salita prima del tramonto, fermarvi a dormire al rifugio, e poi salire all’alba sulla vetta del Teide (in questo caso non vi servirà neanche richiedere il permesso (vedi articolo Cosa vedere sul Teide). Il Rifugio va prenotato con anticipo e dovrete controllare anche che sia aperto (al momento è chiuso per il rispetto delle norme anti-Covid). Una volta sù potrete decidere se scendere a piedi o con la funivia (21 euro). 

Livello di difficoltà: difficile (5 su 5) – Durata: 5-6h   

Trekking a Tenerife - Pico del Teide
Trekking a Tenerife - Pico del Teide

7) Samara – Mirador de las Narices del Teide (Parco Nazionale del Teide)

Un altro trekking molto bello che si può fare all’interno del Parco Nazionale del Teide è quello che va da Samara fino al Mirador de las Narices del Teide (ma ci si può fermare anche prima). Questo sentiero è circolare, abbastanza facile, è lungo circa 5 km e impiegherete 2h30-3h. In questa zona del parco ci sono le colate più recenti (del 1798 e del 1909) e potrete vedere la lava nera in un magnifico contrasto con il verde acceso della pineta. Per godere al meglio del panorama vi consiglio di farlo nel pomeriggio, poco prima del tramonto (da qui si può vedere anche la vetta del Teide). 

Livello di difficoltà: facile (2 su 5) – Durata: 2h30-3h  

Trekking  a Tenerife - Samara
Trekking  a Tenerife - Samara

8) Barranco del Infierno (Adeje)

Il Barranco del Infierno è un canyon che si trova nel sud di Tenerife, subito all’interno di Costa Adeje, ed è raggiungibile in 20’ da Playa Las Americas o Los Cristianos. Il sentiero si trova all’interno di una Riserva Naturale ad accesso limitato, possono entrare solo 300 persone al giorno, scaglionate. Per poter fare questo trekking dovrete quindi prenotarlo attraverso questo sito scegliendo il giorno che vi interessa e la fascia oraria. Il costo del biglietto è di 8,5 euro (non-residenti). Con il costo dell’ingresso è incluso il caschetto; volendo potete noleggiare anche le racchette (ma non servono secondo me). Il sentiero è molto carino e adatto a tutti (bambini inclusi), è lungo 6 km (tra andata e ritorno) e si impiegano circa 3h. Di fatto si procede all’interno del canyon fino ad arrivare ad una piccola cascata, da lì poi si torna indietro lungo lo stesso percorso. In alta stagione va prenotato con un certo anticipo. 

Livello di difficoltà: facile (2 su 5) – Durata: 3h

Trekking a Tenerife - Barranco del Inferno
Trekking a Tenerife - Barranco del Inferno

9) Barranco di Masca (Parco Rurale del Teno)

Uno dei trekking più famosi e più belli di Tenerife è quello che percorre il Barranco di Masca, all’interno del Parco Rurale del Teno. Il sentiero parte dal bellissimo villaggio di Masca e arriva fino al mare, tra le alte scogliere de Los Gigantes. Dopo esser stato chiuso per 3 anni, il sentiero è stato riaperto ad Aprile 2021 e il suo accesso è contingentato. Per poterlo percorrere dovrete necessariamente prenotarvi tramite questo sito. Al momento è ancora gratuito, ma si vocifera da più parti che diventerà a pagamento come il Barranco del Infierno. Il trekking è super panoramico e si sviluppa lungo la gola, prima di arrivare al mare. Per scendere si impiegano poco meno di 3h, ma per risalire un pò di più (richiede un minimo di allenamento). Prima che venisse chiuso c’era un servizio di taxi-boat che si poteva prendere all’arrivo sul mare e che portava poi indietro a Los Gigantes. Al momento non è stato ancora ripristinato, ma dovrebbe esserlo a breve. In caso contrario, dovrete calcolare almeno 6h tra andata e ritorno. 

Livello di difficoltà: medio/difficile (3 su 5) – Durata: 6h

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere a Tenerife Sud: 10 luoghi da non perdere
Trekking a Tenerife - Barranco di Masca
Trekking a Tenerife - Barranco di Masca

10) Bacaran- Faro di Punta Teno (Parco Rurale del Teno)

Chiudo questa rassegna sui 10 trekking più belli che ho fatto a Tenerife con un altro sentiero che si trova all’interno del Parco Rurale del Teno (tutto il parco è pieno di sentieri in realtà!). Il sentiero parte dalla località di Bacaran (che potrete raggiungere con il bus da Buenavista de Norte), passa per Teno Alto per poi terminare al Faro di Punta Teno (da cui poi si torna sempre in bus a Buenavista). È un sentiero davvero e bello e super-panoramico e non è particolarmente difficile, solo un pò lungo. All’inizio si sale un pò, ma dopo diventa tutta discesa. Non è però indicato per chi soffre di vertigini perchè si cammina spesso in cresta e il sentiero è stretto ed esposto. Passando per Teno Alto potete anche fare una sosta nell’unico locale del paese e assaggiare il vino e i formaggi locali. Il trekking è lungo 12 km e impiegherete circa 3h-3h30’ fermandosi anche a fare le foto e mangiare un panino. La meraviglia di questo sentiero è che poi finisce al Faro e potete fare un bellissimo bagno che vi rimetterà al mondo. Io l’ho fatto con Anaga Experience, con una guida molto brava che ci ha spiegato tutto, sia sul Parco che sulle piante, e l’ho apprezzato moltissimo, quindi ve lo consiglio. 

Livello di difficoltà: medio (3 su 5) – Durata: 3-4h 

Trekking a Tenerife - Teno Alto
Trekking a Tenerife - Teno Alto

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli che ho scritto sulle Canarie:

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.