BeBorghi | Capodanno nelle capitali europee: dove andare? 10 città per festeggiare

Capodanno nelle capitali europee: dove andare?

Scritto da  on 
11 Ottobre 2021
  • Image Not Found On Media Library

Natale con i tuoi, ma Pasqua e Capodanno con chi vuoi (più o meno suonava così no?)! L’ultimo dell’anno è una buona occasione per visitare una capitale europea che non si conosce (o che si ama) e festeggiare l’arrivo del nuovo anno con la gente del posto. In questo periodo dell’anno tutte le capitali europee sono più belle che mai, tutte addobbate a festa e illuminate da mille luci colorate. Ogni città poi ha le sue tradizioni e i suoi luoghi per aspettare il rintocco della mezzanotte. In questo articolo vi propongo 10 capitali europee perfette per festeggiare il Capodanno: si va dalle classiche Vienna o Parigi, fino a quelle meno scontate come Reykjavik o Atene

10 capitali europee dove festeggiare il Capodanno 

1. Capodanno a Parigi

Parigi è la capitale europea romantica per antonomasia, e non potevo non iniziare da lei. I festeggiamenti per il Capodanno a Parigi iniziano verso le 22:00 sul grande viale degli Champs Elysees, con migliaia di persone che si preparano a fare il conto alla rovescia davanti all’Arc de Triomphe illuminato. Dopo lo scoccare della mezzanotte la festa continua poi nei club e locali della zona. Tante persone si riuniscono anche al Trocadero e nei giardini degli Champ-de-Mars per festeggiare sotto al simbolo di Parigi, la Tour Eiffel, tutta luccicante per l’occasione. A chi non gradisce stare in mezzo alla folla e cerca un’opzione più romantica, consiglio invece di trascorrere il Capodanno a Parigi facendo un giro in barca sulla Senna con cena gourmet annessa. Io l’ho fatto più volte e non mi stanca mai! 

Prenota il giro in barca sulla Senna + cena gurmet


Capodanno a Parigi

2. Capodanno a Budapest

Una delle capitali europee più amate dagli italiani per trascorrere il capodanno è Budapest. Il merito di questo risiede sicuramente nella bellezza (oggettiva) della città, ma soprattutto nell’ampia scelta di eventi per festeggiare l’ultimo dell’anno e nel suo essere più economica rispetto ad altre capitali europee. Per chi ama trascorrere il capodanno in piazza, il centro dei festeggiamenti è Piazza Vorosmarty, vicino Vaci Utca, la strada pedonale commerciale più famosa di Budapest. La visuale migliore dei fuochi d’artificio di mezzanotte però la potrete avere spostandovi poi lungo le rive del Danubio o, meglio ancora, navigando (e cenando) in barca. Budapest è anche famosa per le sue terme e alcune di queste, come le bellissime terme antiche Géllert (di cui vi ho parlato qui) e quelle di Széchenyi, organizzano delle feste per capodanno. Festeggiare l’arrivo dell’anno nuovo immersi nell’acqua calda con djset annesso (e con il gelo fuori)..pas mal du tout! 

Compra online il biglietto d’ingresso per i Bagni Gellért

Potrebbe interessarti anche:  Budapest: cosa vedere in 3 giorni

3. Capodanno a Praga

Rimaniamo in Europa dell’Est per un’altra capitale europea, una delle più belle per quanto mi riguarda, ovvero Praga. La capitale della Repubblica Ceca è una città super romantica e di grande fascino e viverla sotto le feste, magari con la neve, la rende ancora più magica. Anche qui avrete diverse opzioni; il capodanno in piazza si svolge nella Piazza della Città Vecchia, dove tutti aspettano i 12 rintocchi della mezzanotte del famoso Orologio Astronomico. I fuochi d’artificio vengono invece sparati da alcune chiatte lungo la Moldava e lo spettacolo pirotecnico è davvero emozionante! Anche a Praga è possibile trascorrere il capodanno navigando e cenando sul fiume, guardando tutti i monumenti principali della città illuminati per l’occasione, come il magnifico castello o il Ponte San Carlo. 

Prenota il giro in barca con cena sulla Moldava

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere a Praga in 3 giorni
Capodanno Praga

4. Capodanno a Vienna

Dopo Praga e Budapest non potevo non nominare Vienna, la città imperiale per eccellenza in Europa. Vienna però è molto di più del suo glorioso passato, è anche una città proiettata al futuro, con una vibrante vita cittadina. Dai primi di dicembre le piazze di Vienna si riempiono di mercatini di Natale (tra i più belli e famosi in Europa) e molte strade vengono addobbate con le luminarie. Attraverso queste strade, che si trovano all’interno del Ring, viene allestito una specie di percorso con palchi, stand, ecc, per festeggiare il Silvesterpfad, il Capodanno in Piazza a Vienna. Ogni palco ha il suo genere (rock, pop, ecc), ma a mezzanotte si brinda tutti insieme davanti al Municipio (Rathaus) ballando il walzer viennese. Altri invece si ritrovano al Prater, sotto alla ruota panoramica, per ammirare lo spettacolo pirotecnico con meno folla. 

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere a Vienna in 3 giorni (o più): 15 luoghi da non perdere
Capodanno a Vienna

5. Capodanno a Londra

Cambiamo completamente genere, ma rimaniamo nell’ambito dei “classiconi” per la capitale europea più festaiola di tutte. Londra è infatti ricca di eventi per festeggiare il capodanno: l’evento più famoso è indubbiamente lo spettacolo pirotecnico che si svolge al London Eye (la grande ruota panoramica sul Tamigi). Per accedere alle zone migliori per vedere i fuochi bisogna comprare un biglietto (costa circa 10 sterline), ma riuscirete a vederli anche da altre zone della città come il Millennium Bridge, Hampstead Heath e altri posti.  Il capodanno in piazza a Londra si svolge a Trafalgar Square, con la folla che poi si disperde per continuare la serata nei tantissimi club di Soho. Il 1° gennaio invece di solito c’è la tradizionale parata per il centro di Londra che parte da Piccadilly Circus a mezzogiorno. 

Prenota la crociera con cena sul Tamigi e musica dal vivo 

Capodanno Capitali Europee - Londra

6. Capodanno a Istanbul

Siete alla ricerca di un capodanno più particolare, a contatto con una cultura diversa da quella classicamente europea? La bellissima capitale turca, Istanbul, può fare sicuramente al caso vostro. Negli ultimi anni è diventato abituale festeggiare il Capodanno anche qui, e vengono organizzati tanti eventi e tante feste (il clubbing qui è una cosa seria!). Il Capodanno in piazza a Istanbul si svolge nell’immensa Piazza Taksim, ma i fuochi d’artificio (che vengono sparati sul Bosforo) si vedono molto meglio dal Ponte di galata, dalla Torre omonima e da Fatih. Un altro modo di festeggiare il Capodanno a Istanbul è quello di partecipare ad una crociera o ad un boat party sul Bosforo. PS pochi ci pensano, ma a dicembre a Istanbul potreste trovare la neve! 

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere a Istanbul in 3 giorni
Istanbul

7. Capodanno a Lisbona

È arrivato il momento di parlare del Capodanno nella mia capitale europea del cuore, la mia amata Lisbona! Tra le varie capitali che vi propongo in questo articolo, Lisbona è anche una delle più miti; se beccate delle giornate di sole, nelle ore centrali della giornata potrete stare anche a maniche corte. Clima a parte, Lisbona è una città magnifica e super-festaiola, dove potrete festeggiare l’arrivo del nuovo anno in mille modi e per più di 24 ore. L’appuntamento per il Capodanno in piazza è in Praça do Comércio, la grande piazza che si affaccia sul fiume, dove c’è il classico concertone e i fuochi d’artificio, che partono proprio da qui. Per vederli in realtà potete andare all’Alfama, al Castello o comunque un pò in alto. Ma i festeggiamenti sono un pò ovunque e vanno avanti fino a tardissimo, tra i vicoli, nelle piazze e nei club sul lungofiume (come il Lux, ecc). 


8. Capodanno ad Atene

La seconda capitale europea dove trascorrere un Capodanno senza batter i denti dal freddo è sicuramente la capitale della Grecia, Atene. Da cristiani ortodossi i greci festeggiano diversamente da noi il Natale e il Capodanno (i regali si scambiano il 31 dicembre, per dirne una), ma ormai anche lì si trovano i classici simboli natalizi ed alcune tradizioni stanno prendendo piede. Il capodanno in piazza ad Atene si festeggia a piazza Syntagma e a Thissio , ma i greci li vedrete arrivare sul tardi, perchè è tradizione cenare in casa. Dopo la mezzanotte le opzioni sono tante, potete andare in una discoteca al Pireo, a Gazi o nell’ex quartiere decadente di Metaxourgeio, che pullula di ristoranti e locali. 

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere ad Atene: tutti i luoghi da non perdere
Atene

9. Capodanno a Reykjavik

Tra i capodanni nelle capitali europee, quello a Reykjavik è sicuramente più particolare rispetto agli altri, vuoi per la posizione geografica dell’Islanda, vuoi per le usanze locali. Gli islandesi infatti per capodanno cenano in casa sul presto con amici e familiari, sparano i fuochi d’artificio, prima di tornare in casa a vedere una trasmissione televisiva comica alle 22:30. Finita quella, prima della mezzanotte tornano nelle strade innevate della città per fare il countdown e sparare altri fuochi, per poi andare nei club e nei locali fino all’alba. I luoghi consigliati per sparare o guardare i fuochi artificiali sono l’Hallgrímskirkja o il Perlan. L’area che circonda la statua di Leifur Eiríksson davanti alla chiesa Hallgrímskirkja. Gli islandesi sono sorprendentemente festaioli e socievoli quindi il divertimento è assicurato!


Capodanno Reykjavik

10. Capodanno a Copenaghen

Da una capitale del nord Europa ad un’altra, gli amanti del freddo e del mood nordico (aggiungerei anche quelli della bellezza!) possono orientarsi su Copenaghen, la vibrante capitale danese. Le temperature a dicembre sono rigide (sotto zero), ma troverete sicuramente il modo di riscaldarvi in uno dei tanti locali, nei ristoranti gourmet e nei baracchini che vendono il vin brulè locale. Il capodanno inizia ufficialmente alle ore 18:00, con il discorso annuale della regina, poi si cena e infine ci si riversa nelle strade vicino al Rathaus (il municipio) o in piazza Amalienborg, davanti al Palazzo Reale per aspettare lo scoccare della mezzanotte e i fuochi d’artificio. Un luogo simbolo del capodanno a Copenaghen è inoltre rappresentato dai Giardini di Tivoli, con lo storico luna park. 

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere a Copenaghen in 3 giorni
Capodanno nelle capitali europee:  Copenaghen

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.