BeBorghi | La Gomera (Canarie): cosa vedere nell'isola Riserva della Biosfera

La Gomera (Canarie): cosa vedere

Scritto da  on 
29 Aprile 2021
  • beborghi____La Gomera_IMG_5814

La Gomera è stata l’ultima isola delle Canarie che ho visitato nei 4 mesi che ho trascorso in questo arcipelago, ma è entrata direttamente nella mia TOP 4 delle isole. Purtroppo ci ho trascorso solo 3 giorni, ma avrei dovuto dedicarle almeno una settimana. Diciamo che 3 giorni sono il minimo sindacale per vedere un po’ tutte le zone dell’isola. La Gomera è infatti un’isola molto conosciuta anche per i trekking quindi, se avete intenzione di farne alcuni, programmate di fermarvi almeno 5/7 giorni. A me è piaciuta davvero moltissimo! Come anche La Palma e El Hierro , La Gomera è un’isola montagnosa e le strade sono praticamente tutte curve (se non vi piace guidare non è il vostro posto!). Per raggiungere le località che si trovano sul mare si deve scendere lungo i vari barranchi (dei canyon), in cui sono state scavate delle strade e delle gallerie super panoramiche. L’isola è abbastanza piccola ma, nella pianificazione, non considerate soltanto i chilometri di distanza in linea d’aria tra i vari luoghi da visitare perché, dovendo continuamente scendere e salire dalle montagne, si impiega molto più tempo negli spostamenti. La Gomera è un’isola molto varia (non a caso è stata dichiarata Riserva della Biosfera UNESCO) e, a differenza di El Hierro e La Palma, ha molte più spiagge/località dove rilassarsi e fare vita da mare. Una curiosità, La Gomera è da sempre, molto gettonata tra i tedeschi e, soprattutto Valle Gran Rey, è un ritrovo hippie dove troverete fricchettoni tedeschi di tutte le età.

La Gomera (Canarie) dove si trova
Mappa La Gomera

Come raggiungere La Gomera 

Per raggiungere La Gomera dall’Italia dovrete necessariamente fare scalo a Tenerife o a Gran Canaria e poi prendere un volo interno (operato dalla compagnia Binter Canarias). Il prezzo del volo varia in base alla stagione, ma potrete trovarlo anche a 40-50 euro (solo il volo interno eh!). Dal Sud di Tenerife vi conviene raggiungere La Gomera in traghetto. 

La tratta Los Cristianos-San Sebastian de La Gomera è coperta da 2 compagnie  Naviera Armas  e Fred Olsen (ciascuna con 3-4 viaggi al giorno di media) e il biglietto costa 40 euro (sola andata). Il tragitto dura 50’ o 1h.

Come muoversi a La Gomera

Se non avete la patente o non volete guidare, a La Gomera esiste una rete di autobus che copre le località principali (qui trovate tutte le info, orari, ecc), ma per poterla esplorare meglio vi consiglio di noleggiare un auto. Alle Canarie per fortuna costa davvero poco, così come la benzina. Quando viaggio normalmente uso il sito di Rentalcars, ma per La Gomera le compagnie con il miglior rapporto qualità-prezzo sono CicarCabrera Medina e, soprattutto Plus Car. Gli uffici sono direttamente al porto e vi permettono di noleggiare l’auto senza bloccare la carta di credito e con la Kasco senza franchigia. Per 3 giorni con Plus Car ho speso 55 euro (Kasco inclusa). Ricordatevi però di prenotare sempre prima l’auto, attraverso i relativi siti internet.  

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere a Tenerife Nord: 10 luoghi da non perdere
Il Teide visto da La Gomera

Dove dormire a La Gomera

Per visitare meglio l’isola senza perdere ore negli spostamenti io dormito una notte a nord (Hermigua) ed una a sud (Valle Gran Rey) e vi consiglio di fare altrettanto (anche se vi fermate per più giorni). Se non volete fare gli eremiti, ma volete delle località che abbiano qualche bar, dei ristoranti e un po’ di vita vi consiglio di orientarvi su Hermigua, Vallehermoso, San Sebastian de la Gomera e Valle Gran Rey (la località più turistica di tutta l’isola).

  • Hotel Rural Ibo Alfaro (Hermigua) : bellissimo hotel rurale che domina la valle di Hermigua. Immerso nella vegetazione, offre viste magnifiche, belle stanze e un’ottima e abbondante colazione.
  • Parador de la Gomera (San Sebastian de la Gomera): l’hotel più affascinante e lussuoso dell’isola, si erge su una rocca davanti al porto ed è ospitato in un magnifico edificio storico.
  • Hotel Playa Calera (Valle Gran Rey): moderno hotel a 4 stelle davanti al mare a Valle Gran Rey. Camere grandi e spaziose, ma, soprattutto, un rooftop con piscina davvero fotogenico.
  • Hotel Jardin Concha (Valle Gran Rey): se volete spendere un po’ meno, questo hotel si trova nel paese di Valle Gran Rey, leggermente in alto, e offre delle belle viste sul mare.
  • Telegraph Hostel (Vallehermoso): un ostello ospitato in un edificio storico ristrutturato. Molto carino e comodo per visitare la zona nord dell’isola.
Dove dormire a La Gomera - Hermigua
Dove dormire a La Gomera - Hotel Playa Calera
Dove dormire a La Gomera - Hotel Playa Calera

10 Cose da vedere a La Gomera

1.Hermigua e le piscine naturali

Procedendo in senso antiorario da San Sebastian, la prima cosa da vedere a La Gomera è la valle di Hermigua con le sue piscine naturali. Questa piccola località rurale si trova all’interno di una gola molto fertile ricoperta di banani e di altre piante subtropicali, fino a raggiungere una spiaggia vulcanica di sabbia nera e ciottoli. Alla destra della spiaggia, camminando un pò si raggiunge il Pescante di Hermigua, dove si trovano delle piscine naturali molto suggestive. Percorrendo un’altra strada che parte dal centro cittadino e si inerpica sulla montagna potrete raggiungere la bella spiaggia di sabbia nera di La Caleta. Il paese di Hermigua è carino, con dei palazzetti storici (le dimore dei mercanti del XVI secolo) e diversi ristoranti e bar carini (su tutti Tasca Telémaco o El Faro). 

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere a La Palma: la ‘isla bonita’ delle Canarie
Cosa vedere a La Gomera - Valle di Hermigua
Cosa vedere a La Gomera - Hermigua
Cosa vedere a La Gomera - Piscine naturali di Hermigua

2.Vallehermoso e Los Organos

Procedendo verso nord attraverserete il paesino carino di Agulo per arrivare poi a Vallehermoso, storicamente il centro economico dell’isola. Le distese di ceneri vulcaniche hanno reso la sua valle molto fertile e ricca. L’attività vulcanica e l’erosione hanno anche creato delle formazioni rocciose spettacolari in questa zona, come il Roque Cano (un picco di lava solidificata alta 250 mt) e, soprattutto, Los Organos, delle colonne di basalto (simili a quelle che si possono vedere in Islanda sulla Black Beach). Queste ultime si possono vedere solo da mare, con delle escursioni organizzate che partono da San Sebastian, Playa Santiago o Valle Gran Rey). Se volete rilassarvi un paio d’ore in spiaggia invece potete andare nella Playa de Vallehermoso (di sassi grigi); alla sinistra della spiaggia vedrete una fortificazione (il Castillo del Mar), una specie di castelletto con un bar/ristorante sulla terrazza. Al momento la strada per raggiungerlo è crollata, ma si spera che la riapriranno presto. 

Vallehermoso - La Gomera
Playa de Vallehermoso - La Gomera

3.Arguamul

Probabilmente non troverete Arguamul sulle guide, ma secondo me invece è una delle cose da vedere a La Gomera. Per raggiungere questo mucchio di case (ma soprattutto il suo tratto di costa), dovrete fare una deviazione dalla strada principale e scendere verso il mare da una strada tutta curve che diventa sempre più stretta e a tratti un pò sterratina (ma fattibilissima). Dalla fine della strada dovrete procedere a piedi per arrivare alla spiaggia, ma vi basterà camminare poco per vedere il panorama mozzafiato della costa con davanti l’isola de La Palma. È un posto che sembra dimenticato da dio, ma è natura allo stato puro!

Potrebbe interessarti anche:  El Hierro: cosa vedere e cosa fare
Arguamul - La Gomera
Arguamul - La Gomera
Arguamul - La Gomera

4.Mirador de Abrante

Rientrando verso Agulo, non potete perdervi il Mirador de Abrante. Questo mirador di proprietà della compagnia marittima Fred Olsen ha una terrazza panoramica con le pareti in vetro che si protende nel vuoto e offre una vista senza paragoni, sull’oceano, su Tenerife e sul Teide (deboli di cuore astenersi!). All’interno della struttura c’è anche un bar-ristorante (che pare essere buono, io l’ho trovato chiuso purtroppo!). Da qui passano anche diversi sentieri che scendono verso il mare o salgono verso il Parque National de Garajonay.

Mirador de Abrante - La Gomera

5.Parque National de Garajonay

Creato nel 1981 e dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel 1986, il Parque National de Garajonay è il pezzo forte, la cosa assolutamente da vedere a la Gomera. Occupa circa il 10% dell’isola (40 kmq) e parte da una quota di 800 mt per arrivare fino ai 1487 mt del Monte Garagonay (il punto più alto si chiama Alto de Garagonay). Qui ci sono i percorsi migliori de La Gomera per camminare, sono circa una 20ina di lunghezza e difficoltà variabile (da 20’ fino a 9h). Come a El Hierro e a Tenerife, La Gomera conserva ancora un grande bosco di Laurisilva, che risale all’era terziaria e ci fa capire com’era la vegetazione mediterranea milioni di anni fa. Negli hotel e nel Centro de Visitantes di Juego de Bolas trovate le mappe con i sentieri. Se avete poco tempo, vi consiglio di raggiungere il mirador de Los Roques, da cui avrete una vista pazzesca sul Roque de Agando (vedi foto di copertina) e l’Alto de Garagonay partendo dal parcheggio de El Contadero (1h30’ tra andata e ritorno). Se avete più tempo ci sono diversi sentieri da fare intorno alla località di El Cedro e, soprattutto, il sentiero di 10,5 km (5h circa) che parte dall’Alto de Garagonay, passa per El Cedro e scende fino ad Hermigua (dicono sia il sentiero più bello de La Gomera!).  

Parque National de Garajonay - La Gomera
Laurisilva nel Parque National de Garajonay - La Gomera
Alto de Garagonay - La Gomera

6.Valle Gran Rey

Tra le cose da vedere a La Gomera, anche Valle Gran Rey occupa un posto speciale. Questa valle si trova all’interno di un profondo barranco (un canyon) che assomiglia, secondo me almeno, un pò al Gran Canyon. Man mano che si scende verso il mare, il paesaggio diventa sempre più verde e appaiono le palme e le piantagioni di papaie, manghi e avocado. Valle Gran Rey è la località più turistica dell’isola e lo è anche perchè qui splende praticamente sempre il sole. La stazione balneare di Valle Gran Rey è costituita dai centri abitati di La Playa e Vueltas, entrambi con casette carine, bar, spiaggia e ristoranti. La spiaggia più bella è la Playa de Vueltas, vicino al porto, protetta da delle ripide scogliere; molto bella e super selvaggia anche Playa del Inglés, con una zona nudista. La scenografia che circonda la valle è veramente molto bella e al tramonto lo diventa ancora di più, quando la roccia si colora di rosso. Se arrivate dal Parque di Garagonay e siete intorno all’ora di pranzo non perdetevi un ottimo pasto al ristorante Casa Efigenia.  

Cosa vedere a La Gomera - Valle Gran Rey
Playa de Vueltas - Valle Gran Rey - La Gomera
Playa del Ingles - - Valle Gran Rey - La Gomera

7.Playa de Alojera

Playa de Alojera si trova nel nord-ovest dell’isola, in una posizione un pò isolata, come Arguamul. Per raggiungerla dovrete fare una deviazione dalla strada principale e armarvi di pazienza per scendere, una curva dopo l’altra, verso il mare. Il paesino di Alojera è costituito da poche case, ma è famoso tra i local per andare a mangiare pesce fresco a buon prezzo. Il Ristorante migliore è il Prisma. Davanti al borgo c’è Playa de Las Salinas, se cercate invece la spiaggia deserta, più panoramica dovrete camminare a piedi fino a Playa del Trigo, una bella spiaggia nera. 

8.Playa Santiago

Prima di rientrare a San Sebastian de La Gomera vale la pena fare una deviazione per raggiungere Playa Santiago e le altre spiagge nei dintorni. A Playa Santiago si trova anche il piccolo aeroporto di La Gomera, ma la zona è famosa soprattutto per le sue spiagge, come Playa de Tapachuga e Playa de Chinguarime. Sono spiagge dove non c’è nulla, se non un bel mare e delle scogliere che le circondano. Se decidete di venirci portatevi acqua e cibo. Per pranzo o per cena vale invece la pena fermarsi sulla spiaggia di Playa Santiago per mangiare il pesce a La Chalana, un ristorantino molto carino che si trova proprio sulla spiaggia. 

Playa Santiago - La Gomera
Playa Santiago - La Gomera

9.San Sebastian de la Gomera

Tra le cose da vedere a La Gomera c’è sicuramente anche il capoluogo, San Sebastian. È una cittadina piccola, ma piacevole e con diversi edifici storici. La città mantiene ancora vivo il ricordo di Cristoforo Colombo che vi fece sosta prima di andare in America nel 1492. Lungo la strada principale, la Calle de Medio, c’è la Casa de la Aduana nel cui cortile c’è il pozzo dove Colombo fece scorta di acqua per le caravelle. Nella stessa via da vedere c’è anche la Chiesa della Virgen de la Asuncion, la Casa de Colon (che ospitò Colombo) e Casa Echevarria con un piccolo museo di Archeologia. 

10.Silbo

Ho inserito anche il Silbo tra le cose da vedere a La Gomera, ma in realtà è una cosa da ascoltare. Il Silbo (o fischio de La Gomera) è un antico linguaggio fischiato creato dai Guanchi (gli antichi abitanti delle Canarie) ed era utilizzato principalmente dai pastori per comunicare a grande distanza attraverso i profondi valloni che, disposti a raggiera, attraversano tutta l’isola. Il linguaggio impiega due vocali e quattro consonanti. In questo modo si possono esprimere all’incirca 4.000 concetti (parole). Per variare i suoni si mettono le dita in bocca e una o entrambe le mani vengono utilizzate per amplificare il suono, a mo’ di megafono. Il Silbo ha rischiato di scomparire, ma ora è tornato in vita e i bambini lo imparano a scuola come insegnamento obbligatorio. Nel 2009 è anche stato riconosciuto Patrimonio Culturale Immateriale dall’UNESCO. Non è facile sentirlo parlare (io non ci sono riuscita!), ma chiedete in giro perchè mi hanno detto che ci sono dei posti sull’isola in cui è possibile ascoltarlo. 

San Sebastian de la Gomera
San Sebastian de la Gomera
San Sebastian de la Gomera

Dove mangiare a La Gomera

  • Parador de la Gomera (San Sebastian de la Gomera): ristorante bellissimo, nell’hotel più lussoso de La Gomera
  • Tasca La salamandra (San Sebastian de la Gomera): bistrot molto buono e carino nel centro di San Sebastian
  • Casa Efigenia (La Montana): un’istituzione! Serve piatti tipici della cucina locale
  • La Chalana (Playa Santiago): carinissimo ristorantino di pesce sulla spiaggia (anche super economico!)
  • Colorado (Valle Gran Rey): il miglior ristorante di Valle Gran Rey
  • Tasca Telémaco (Hermigua): ristorante molto carino e molto buono, con terrazza, nel centro di Hermigua
  • El Faro (Hermigua): ristorante di pesce con vista a Hermigua
  • Las Chacaras (Hermigua): ristorante dell’entroterra per mangiare la cucina autentica de La Gomera
Dove mangiare a La Gomera
Dove mangiare a La Gomera

Cosa vedere a La Gomera in 3-5 giorni: l’itinerario

  • Giorno 1: Valle di Hermigua – Agulo- Vallehermoso – Arguamul – Mirador de Abrante
  • Giorno 2: Parque National de Garagonay – Valle Gran Rey 
  • Giorni 3: Aloyera – Playa Santiago – San Sebastian de la Gomera

Se avete giorni in più io li dedicherei ai trekking, di sicuro almeno 1 giorno al sentiero di 10,5 km (5h circa) che parte dall’Alto de Garagonay, passa per El Cedro e scende fino ad Hermigua (dicono sia il sentiero più bello de La Gomera!).  

Piscine Naturali di Hermigua

Potrebbero interessarti anche questi altri articoli che ho scritto sulle Canarie:

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.