BeBorghi | il Salone del Mobile 2015: chi si ferma è perduto!

il Salone del Mobile 2015: chi si ferma è perduto!

    Fuorisalone

    Fra poche ore ci siamo, inizia il Salone del Mobile (14-19 aprile), la settimana più importante, più frenetica e più bella dell’anno per Milano.

    L’edizione di quest’anno poi rappresenterà una sorta di warm up per l’Expo e forse, da questi giorni in poi, ci abitueremo all’idea (e “alla pratica”) che saremo circondati da centinaia di migliaia di persone per i successivi 6 mesi.

    Durante il Salone i milanesi si dividono in 2: quelli che lo odiano e maledicono tutto e tutti perchè non riescono più a muoversi in città, e quelli che lo amano (come me), che iniziano a saltare da un evento all’altro come una trottola e non dormono più per una settimana.

    Il Salone infatti non è solo design e arredo per gli addetti ai lavori, ma soprattutto feste, eventi, vernissage e musica per tutti (o quasi) sparsi per la città.

    Dalla settimana prima si apre la caccia ad inviti ed accrediti ed i più sgamati vincono 🙂

    Per il dettaglio di tutti gli eventi potete consultare il sito http://fuorisalone.it/2015/ o http://milano.zero.eu/fuorisalone/2015/lunedi-13/

    Io, come sempre, mi limiterò a segnalarvi quelli che sono i miei preferiti, divisi tra cose da fare/visitare di giorno e cose da fare di notte.

    GIORNO

    Statale di Milano : gli spazi interni ed i bellissimi chiostri dell’Università statale di Milano vengono allestiti con tantissime installazioni (a cura di Interni). Il tema di quest’anno è Energy for Creativity  

    Spazio Rossana Orlandi (zona S.Ambrogio): un location molto bella, che amo in modo particolare. Quest’anno ospita le installazioni di luce di Scarlet Splendour 

    Ventura Lambrate: un delle zone di Milano che preferisco durante il Salone. Si sviluppa nei vari capannoni industriali riconvertiti tra Via Oslavia e via Ventura 

    Tra i tanti eventi/padiglioni in questa zona vi segnalo il Mexican Pavillon (una selezione dei migliori designer messicani) e Mostrami Factory (con la partecipazione della balera dell’Ortica) ,  un grande cantiere artistico, culturale e sociale dove le arti visive e i giovani saranno protagonisti

    Zona Duomo: all’interno dei palazzi/cortili in via santa Marta, via San Maurilio, ecc  ci sono tanti eventi interessanti.

    Da non dimenticare, inoltre, in Piazza Affari “Souvenir da Milano”, l’evento di Seletti:  ogni giorno dalle 20 la piazza sarà animata da musica, spettacoli ed eventi. L’inaugurazione è mercoledì 15 alle h 20:00

    – Palazzo Clerici : il Vitra Museum di Basilea si trasferisce in questo magnifico palazzo al centro di Milano durante il Salone

    Sempre in zona, Elita organizza diversi eventi nello Spazio Ex Cobianchi in Piazza Duomo ogni giorno dalle 11 alle 21

    Per i nottambuli, solo il 18 ed il 19, c’è l’after in questa location d’eccezione dalle 5 alle 10 di mattina

    Triennale (zona Cadorna): La Triennale è un’altra location di Milano che amo molto. Quest’anno ospiterà, tra le altre,  l’esposizione “The alchemist” con le installazione di15 talenti che arrivano da Singapore

    Zona Tortona: una zona storica del Salone, a mio avviso abbastanza decaduta ormai. E’ diventata la zona più commerciale e meno innovativa. Durante il week-end si fa fatica anche a camminare! Un consiglio: non utilizzate la fermata della metro di Porta Genova! Attraversare il ponte della ferrovia può diventare un’impresa epica, soprattutto se soffrite di claustrofobia.

    In ogni caso, potrebbe valere la pena andare a fare un giro alla Tokio Design Week al Padiglione Visconti 

    Circolo Marras (zona Tortona): il Circolo Marras è un posto incantato, che vale la pena visitare anche a prescindere dal Salone. Quest’anno ospita Segno italiano® through IL SENTIERO DEI NIDI DI RAGNO 

    NOTTE

    Elita Design Week: dai 2/3 eventi che Elita organizzava per il Salone, siamo arrivati ai 2/3 eventi a sera nelle ultime edizioni. Il programma è decisamente vasto e di qualità, con serate dislocate un po ovunque; il fulcro rimane il Teatro Franco Parenti, ma ci sono serate anche al Tunnel, al Fabrique, ai Magazzini Generali, al TOM, ecc. (per il programma completo e per acquistare i biglietti andate sul sito: http://www.designweekfestival.com/ )

    By the way, ecco quale sarà la mia maratona notturna durante la settimana:

    Dixon, Schwartz, etc al Teatro Franco Parenti

    DAMn Magazine Party al bar Basso  

    PTW School e Weird Club al Grey’s Room 

    Bob Moses al Franco Parenti

    NUL. Location segreta come sempre per la festa NUL (viene svelata poche h prima via mail agli iscritti). Questa edizione prevede una mostra personale di Franco Mazzucchelli con la rara esposizione delle sue sculture gonfiabili degli anni ’70

    Ben Ufo vs Pearson Sound al Rocket

    Concerto al Planetario: SINESTESIA – “contaminazione sensoriale” tra musica, arte, filosofia e scienza

    Joy Orbison, Boddika & Marcy al Tunnel 

    Ex Cobianchi: i Vessels live al Diurno (h19:30-20:30, a seguire Apes on Tapes)

    The Mole alla Cristalleria: un party segreto, solo ad inviti, in una location incredibile…un ex cristalleria

    Benoit & Sergio al Take it Easy

    About

    Autore
    Valentina Borghi
    Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
    Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

    Lascia un commento

    Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.