BeBorghi | Ri-Scatti, fotografi senza fissa dimora

Ri-Scatti, fotografi senza fissa dimora

Scritto da  on 
12 Febbraio 2015

    Ieri sono andata al PAC a vedere la mostra Ri-Scatti- Fotografi senza fissa dimora.

    Avevo letto alcune cose sul progetto ed ero molto curiosa. Mi è piaciuta moltissimo e mi ha commossa.

    Grazie alla collaborazione tra due fotografi professionisti (Gianmarco Maraviglia e Aldo Soligno) e l’Associazione Terza Settimana, 13 “invisibili” che gravitano intorno alla stazione centrale di Milano hanno partecipato ad un corso di formazione per diventare fotografi.

    Il loro compito è stato poi quello di raccontare Milano, come la vedono e la vivono loro, attraverso delle foto.

    Il risultato è molto bello e toccante, da tutte le foto traspare grande umanità e umiltà.

    Ho avuto anche l’onore di conoscere due di loro, un ragazzo marocchino giovane ed un signore italiano..anziano, entrambi molto dignitosi e discreti. Mi hanno accompagnato nelle sale della mostra e raccontato il progetto.

    Mi piace pensare che sia veramente un’occasione di riscatto per loro e…viva questa Milano solidale!!

    PS la mostra è ad INGRESSO LIBERO e finisce il 14 febbraio (purtroppo!)

    About

    Autore
    Valentina Borghi
    Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
    Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

    Lascia un commento

    Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.