BeBorghi | Cosa vedere a Chiang Mai (Thailandia)

Cosa vedere a Chiang Mai (Thailandia)

Scritto da  on 
22 Marzo 2020
  • chang mai - Doi Suthep

Chang Mai, ovvero la capitale del nord della Thailandia, non chè una delle città più belle del paese. C’ero stata nel primo viaggio nel Sud Est Asiatico (nel lontano 2015), la ricordavo molto bella e così è rimasta per fortuna. Chang Mai ha un bellissimo centro storico racchiuso dalle mura e circondato dall’acqua, ma quello che colpisce di più sono i templi, sono ovunque, ti basta girare la testa per vederne uno. In proporzione forse ci sono più templi a Chiang Mai che chiese a Roma! Ma Chiang Mai è anche una città con una popolazione molto giovane, non chè (si può dire) la capitale mondiale dei nomadi digitali: è pienissima di stranieri che si fermano qui per diversi mesi a lavorare in uno dei tanti coworking della città. È piena di bei ristoranti, hotel e locali (molti lungo il fiume) ed è la base perfetta per esplorare anche tanti bei posti nei dintorni. È una città a cui consiglio di dedicare almeno 3 giorni.

Come raggiungere Chang Mai 

Aereo

Se decidete di raggiungere Chang Mai direttamente da Bangkok il mezzo più rapido è sicuramente l’aereo. Il volo dura 1h e ce ne sono tantissimi ogni giorno che partono sia dall’Aeroporto Don Muang che dall’Aeroporto Internazionale Suvarnabhumi. Da questo link li potete vedere tutti (anche comprarli direttamente). Il biglietto elettronico vi arriva poi per mail. 

Treno

Se cercate un’esperienza più autentica, o se arrivate a Chang Mai da altre città come Ayutthaya o Sukothai, il treno è il mezzo migliore. Sia da Ayutthaya che da Bangkok ci sono dei comodissimi treni notturni con cuccetta che impiegano circa 12h. Anche questi li potete cercare e comprare da questo sito (io mi sono trovata sempre benissimo!). Dopo l’acquisto, vi arriva per mail un vaucher con le indicazioni su come ritirare il biglietto; di solito si ritira in un ufficio all’interno della stazione il giorno stesso della partenza (è tutto a prova di scemo).

Bus 

Il bus è consigliato solo se arrivate da Chiang Rai o da Sukothai. Arrivando dalle altre destinazioni, a parità di distanza, conviene sempre il treno. Ad ogni modo trovate gli orari e le stazioni di partenza su questo sito

Come spostarsi a Chang Mai

Per spostarsi all’interno del centro storico, quello racchiuso dentro le mura, vi serviranno solo le vostre gambe. Alcune strade sono pedonali e le distanze sono assolutamente fattibili. Per spostarsi fuori, o ad esempio, dalla stazione ferroviaria o dall’aeroporto, potrete utilizzare i tuk tuk o i songthaew (le auto rosse). Questi ultimi sono tipici di Chang Mai, sono delle specie di auto-camionette da 8-10 posti che funzionano come autobus/taxi collettivi. Se arrivate dalla stazione ad esempio, e volete raggiungere il centro storico, troverete una tabella con i prezzi esposta nella hall della stazione (30B a persona). Loro proveranno a chiedervi di più ma fate riferimento a quella e diteglielo ancora prima di salire. In generale, come per tutto in Thailandia, contrattate sempre!! Per raggiungere il Doi Suthep potete trovarne tanti davanti al Tha Pae Gate

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere ad Ayutthaya (Thailandia)

Cosa vedere a Chang Mai

Praticamente tutte le cose più interessanti da vedere a Chang Mai (tutti templi) si trovano nel centro storico, all’interno delle mura, tranne il Wat Si Suphan (tempio d’argento) che si trova subito fuori. Ricordatevi di portare qualcosa con cui coprirvi gambe e braccia (la t-shirt va bene ma la canotta no) altrimenti non potrete entrare nei templi. Le cose da non perdere secondo me sono:

  • Wat Chet Lin: ho scoperto questo tempio praticamente per caso, da fuori non sembra essere nulla di speciale nè diverso dagli altri, ma se entrate dal cancello e andate sul retro vedrete una specie di luogo incantato. C’è una lunga passerella galleggiante che attraversa uno stagno adornata da lanterne colorate. Se la percorrete, in fondo c’è una struttura dove si trovano i giovani monaci e potrete parlare con loro. È una tempio molto poco frequentato ma davvero bello. 
  • Wat Chedi Luang: la cosa principale di questo complesso di templi sono le rovine, magnifiche, di un grande e antico chedi, costruito nel 1421 per le ceneri di un re locale. Intorno vari templi ed edifici moderni dove troverete, anche qui, alcuni monaci con cui scambiare due parole. 
  • Wat Phra Sing: parliamo del complesso di templi ed edifici più bello di Chiang Mai, con pagode d’oro, una biblioteca in legno e diversi chedi. Io ci sono stata nel pomeriggio, intorno alle 5, e ho avuto la fortuna di assistere ad una cerimonia con tanti monaci di tutte le età ed è stato davvero suggestivo. Anche per un discorso fotografico, vi consiglio di andarci nel pomeriggio più che di mattina, quando la luce si riflette sulle strutture dorate. 
  • Wat Chiang Man: questo tempio è un pò defilato rispetto agli altri, ma merita decisamente la pena. È il più antico tempio di Chiang Mai ed è immerso in un bellissimo giardino, è un’oasi di pace.  
  • Wat Si Suphan (tempio d’argento): questo tempio molto particolare si trova subito fuori dalle mura del centro ed è interamente “argentato” (dubito di argento vero..). Considerando che tutti i templi in Thailandia (in generale in Asia) sono dorati o hanno tante parti in oro..questo tempio è assolutamente una rarità. Le donne purtroppo non possono entrare nella struttura principale del tempio, ma si devono limitare a vederla da fuori. 
  • Week-end  Market e Night Market : Chang Mai è famosa anche per l’artigianato e ha dei mercati molto belli. Il mio preferito è il Week-end Market che si svolge appunto nel fine settimana, dalle 17-18 del pomeriggio in poi lungo la strada principale del del centro storico (Thanon Ratchdamnoen). È pieno di bancarelle di artigianato di tutti i tipi e di cibo. Tutti i giorni c’è anche il Night Market (che si trova subito fuori dal centro storico) tra il Tha Pae Gate e il fiume Ping. È un mercato turistico con tantissimi stand alimentari. Se cercate un mercato più autentico, frequentato quasi esclusivamente dai local, potete andare al Warorot Market, che si trova sempre vicino al fiume, non lontano dal Night Market.
Potrebbe interessarti anche:  Il mio viaggio in Thailandia al tempo del Corona Virus: quando il "non potrà mica succedere?!?" invece succede! Il racconto emozionale del viaggio e cosa ho imparato
chang mai

Cosa vedere fuori Chang Mai

Doi Inthanon National Park 

Tutte le agenzie di Chang Mai organizzano diverse tipologie di tour in questo parco, che includono cosa diverse. Io ho optato per un tour di un giorno intero (dalle 7:30 alle 18 più o meno, ti vengono a prendere e riportano direttamente in hotel) che includeva le Wachiratan Waterfalls, la vetta del Doi Inthanon, le due pagode commemorative per il re e la regina e un mini-trekking di 2h al Pha Dok Sew (costo 1200B pranzo incluso). Il parco dista un paio di ore di auto da Chang Mai e prende il nome dalla vetta più alta della Thailandia (Doi Inthanon, 2565 mt). È un parco molto grande all’interno del quale si trovano villaggi, cascate e coltivazioni. Tra le cose da vedere ci sono sicuramente i due bellissimi chedi (pagode) che l’Areonautica Reale Thailandese ha costruito per commemorare il 60° compleanno del re Rama IX e di sua moglie (ricordatevi di portarvi qualcosa per coprire braccia e gambe per poter entrare nel complesso). I due chedi sono circondati da bellissimi giardini fioriti di rara bellezza. Dopo pranzo si fa questo piccolo trekking, poco impegnativo, con una sosta bagno in una cascata e un’altra sosta in un villaggio dove coltivano fragole e caffè. Nell’insieme, è una gita che merita la pena, è molto varia. 

Potrebbe interessarti anche:  Le meraviglie delle Andamane (Thailandia): le isole Similan e Surin

Doi Suthep e Wat Pha Lat 

Il Wat Phra Doi Suthep è il santuario più venerato del nord della Thailandia e si trova in alto, su una montagna molto vicina a Chang Mai. Anche in questo caso le agenzie organizzano vari tour che includono il santuario e altre cose, incluso un tour serale/notturno per vederlo illuminato. Per essere libera di fare le mie foto, io ho deciso di prendere un transfer privato (una delle auto rosse) per andare a vedere sia il Doi Suthep che il monastero Wat Pha Lat, che si trova sulla strada per raggiungere il santuario. È un posto poco turistico,  molto tranquillo e spirituale; è’ un complesso di piccoli templi incastrati fra la foresta ed una serie di cascatine che si trova qui. Per vederli entrambi sono partita da Chang Mai intorno alle 15; la luce del pomeriggio è bellissima! Vedere il Doi Suthep quasi al tramonto è stata una scelta vincente e vi consiglio di fare altrettanto (c’è anche meno gente). Il transfer privato mi è costato 700B e ho impiegato circa 3h e 30’ per vedere tutto con calma. Se volete spendere meno e visitare solo il Doi Suthep potete prendere una delle auto rosse davanti al Tha Pae Gate, ma dovrete aspettare che si riempia. Il costo è di 80B a persona solo andata; per tornare ne troverete poi altri davanti all’ingresso del santuario. Anche in questo caso, ricordatevi di portarvi qualcosa per coprire braccia e gambe!

Asian Elephant Project 

Intorno a Chang Mai ci sono tanti centri di recupero per elefanti malati, orfani e abbandonati che è possibile visitare e dove è possibile fare il bagno agli animali, dargli da mangiare, ecc. Per essere sicuri che il centro in cui avete intenzione di andare è un centro etico dove gli animali non vengono sfruttati vi consiglio di fare riferimento al sito dell’Asian Elephant Project. In alcuni di questi centri è possibile rimanere più tempo come volontari. Purtroppo in Thailandia in tanti posti gli elefanti vengono ancora sfruttati a scopo turistico (cavalcati, ecc) quindi vi invito a non contribuire a questo becero mercato. Se proprio volete vederli da vicino cercate di fare del bene e informatevi che la struttura sia sostenibile ed etica. 

Dove dormire a Chang Mai

  • Shangri-là Hotel Chang Mai (fascia alta): io sono stata ospitata in questo hotel e posso dire di aver vissuto in un sogno. Lo Shangri-la Chang Mai non è semplicemente un hotel di lusso, è un hotel da favola. Ha ogni tipo di comfort che si possa desiderare, un signature restaurant specializzato in dim sum, una piscina stupenda, un centro benessere grande come un villaggio, delle stanze immense…che dire..se volete coccolarvi un pò è sicuramente la scelta giusta.
  • Muan Hotel (ostello): ostello di design molto curato e super comodo. Si trova infatti quasi davanti al Tha Pae Gate. Da qui vi potrete spostare ovunque a piedi. Hanno anche camere doppie. 
  • [email protected] Chiang Mai (ostello): ostello di design super carino che si trova nel centro storico. Ha camere principalmente doppie con o senza il bagno in camera. 
  • Bed Phrasingh (fascia media): hotel “Adults only”, moderno e confortevole che si trova nel centro storico. Un’ottima alternativa all’ostello per chi cerca un hotel con qualche comfort in più. 

Dove mangiare a Chang Mai

Tra le altre cose, Chang Mai è una città famosa per la sua cucina. Qui ci sono corsi di cucina ovunque ( e se volete farne uno in Thailandia è sicuramente il posto giusto per farlo!). Ci sono ristoranti e bancarelle di street food ovunque, ma i posti migliori dove mangiare si trovano sicuramente lungo il fiume Ping e nei mercati notturni/del week-end.

chang mai

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.