BeBorghi | Cosa vedere a San Pietroburgo, la città degli zar | by BeBorghi

Cosa vedere a San Pietroburgo, l’antica città degli zar

  • Image Not Found On Media Library

San Pietroburgo è la città dove vivevano gli zar e lo si nota subito. L’ex capitale della Russia è monumentale, romantica e splendida, palazzi e piazze sontuose appaiono ad ogni angolo e in ogni canale (ebbene sì, a San Pietroburgo esistono i canali come a Venezia!). Ci ero stata 20 anni fa, poco dopo la caduta del muro, e ancora risentiva di quel passato. Ora è una città moderna, accogliente, che ha poco da invidiare alle altre capitali europee. Ci si può andare per un week-end lungo o per più giorni, cose da fare e da vedere ce ne sono un’infinità!

Cosa vedere a San Pietroburgo: tutti i luoghi da non perdere

Hermitage

L’Hermitage è uno dei musei più grandi e belli del mondo e lascia  davvero senza parole. Questo magnifico museo è ospitato nel Palazzo d’inverno degli zar, ed è possibile visitare anche le stanze ed i saloni incredibili in cui viveva la famiglia reale russa, nel lusso più sfarzoso. L’unica pecca è che è visitato quotidianamente da un numero di turisti impressionante quindi vi consiglio di andare presto la mattina per godervi almeno qualche sala senza il delirio dei gruppi organizzati. Personalmente, ho amato moltissimo le sale del pian terreno che ospitano l’arte antica (egizia, greca e romana). Ogni sala è decorata in modo diverso dalle altre, e l’allestimento è perfetto. Al primo piano ci sono gli appartamenti reali e l’arte pittorica europea fino al 1700/1800 (con una quantità di Rubens, Caravaggio, Van Dyck, ecc..impressionante!).

I capolavori dell’arte moderna (Gaugin, Picasso, Van Gogh, ecc..ed anche di questi ce ne sono tantissimi!) sono stati trasferiti da pochissimo nel rinnovato edificio dello Stato Maggiore (di fronte, sempre nella piazza). Qui ci sono molti meno turisti e si può vedere tutto con maggiore tranquillità.

Nota: comprate il biglietto on-line prima! Costa il doppio, ma non fate coda per entrare. In ogni caso cercate di andare all’apertura: ci vuole più di mezza giornata per visitarlo (anche correndo).

Potrebbe interessarti anche:  Cosa vedere a Mosca in 2 giorni

San Pietroburgo

La Chiesa del Sangue Versato

Da fuori sembra la chiesa delle bambole. All’interno ci sono dei mosaici colorati incredibili. Una delle chiese ortodosse più belle che abbia mai visto!

La sua posizione sul canale poi la rende ancora più bella. Per fare delle belle foto andateci al tramonto: la vista che si gode dal canale vi lascerà senza fiato.

San Pietroburgo

San Pietroburgo

La fortezza di Pietro e Paolo

Vale la pena fare la passeggiata fino alla fortezza passando dall’isola Vasilyevsky. È l’edificio più antico di San Pietroburgo e ospita la cattedrale in cui sono sepolti tutti i sovrani russi. Oltre alla fortezza, sull’isolotto che la ospita ci sono un giardino ed una spiaggetta sul fiume Neva in cui la gente va a prendere il sole e a fare il bagno (aiutooo l’acqua è marrone e ghiacciata!). È un luogo molto rilassante.

Tra le altre cose da vedere sicuramente c’è la Biblioteca Nazionale Russa che è una delle biblioteche più importanti d’Europa; la visita alla sala centrale merita! La cattedrale di Sant’Isacco non è niente di che invece. L’unico motivo per cui vale la pena andarci è per salire sulla cupola ed avere la vista della città dall’alto.

Ci sono poi diverse gite che si possono fare sul fiume Neva. Io ne avevo fatta una la prima volta c’ero stata e la ricordo carina . Questa volta non l’ho rifatta per questioni di tempo. San Pietroburgo è piena di canali e, attraversandoli in barca, si riescono a vedere praticamente tutti i monumenti più importanti.

San Pietroburgo

San Pietroburgo

L’Assicurazione sanitaria è necessaria

In Russia la nostra copertura sanitaria non vale. Il mio consiglio è quello di fare sempre un’assicurazione medico-bagaglio che vi possa coprire durante il viaggio. Io mi trovo molto bene con Heymondo, un sito che confronta le polizze di diverse compagnie e propone la polizza più conveniente per quel determinato viaggio. Per farlo dovrete inserire i dati relativi al vostro viaggio (paese, durata, ecc) e vi manderanno una mail con le proposta migliore che potrete poi acquistare direttamente on-line (essendo miei lettori avrete diritto anche uno sconto del 10%!!!).

Quando andare a San Pietroburgo

In inverno è sicuramente molto suggestiva, ma è anche gelata e con la neve, quindi poco pratica da girare (perlomeno per noi che non siamo troppo abituati ad andare in giro con -20°). D’estate si sta benone, fa caldo di giorno e la sera ci vuole una felpa. Se andate in estate poi il sole tramonta tardissimo! Vi potete godere la città con la luce fin quasi a mezzanotte. Il picco è a giugno durante le famose notti bianche, ma va bene anche a luglio e agosto.

Quanto costa

Grazie al rublo caduto decisamente in basso rispetto ai fasti di un tempo, San Pietroburgo risulta abbastanza economica. Il costo della vita è più basso che in Italia. Si dorme con 20/30 euro a testa (camera doppia in ostello) e si mangia bene con meno di 20 euro.

Come ottenere il visto per la Russia

Per andare a San Pietroburgo è necessario ottenere il visto russo. Per averlo bisogna compilare un modulo online dal sito del consolato, farsi mandare una lettera di invito dall’hotel in cui avete prenotato, comprare un’assicurazione sanitaria per i giorni in cui starete in Russia e portare 2 foto tessera su fondo bianco (faccia seria, niente sorrisi e niente capelli davanti al viso). Ci vogliono circa 10 giorni lavorativi ed il costo è di circa 80 euro + 30 euro per l’assicurazione sanitaria (costo nel 2016).

Se non avete tempo (ed energie) potete andare in un’agenzia che lo richieda per voi. Io utilizzo spesso la  Yak Service che ha uffici sia a Roma che a Milano e mi sono trovata sempre molto bene.

Potrebbe interessarti anche:  La transiberiana: da Mosca a Pechino via terra, 8400 km e 7 fusi orari

San Pietroburgo

Come raggiungerla e come spostarsi

Dall’aereoporto c’è un autobus che in 20′ arriva alla metro. Da lì poi in poche fermate arrivate sulla Prospettiva Nievski e nel centro.

In generale preparatevi a camminare come uno sherpa! La metro c’è ma ci sono poche fermate vicino ai luoghi principali. Si gira perlopiù a piedi, ma se dormite vicino alla Prospettiva Nievski/Hermitage ce la potete fare tranquillamente.

Dove mangiare a San Pietroburgo

  • Biblioteka: sulla prospettiva Niekvski. Locale molto carino, su 2 piani, per mangiare ottimi hamburgers, ma anche insalate, pasta, dolci,ecc.
  • Gastronom: ristorante vicino alla Chiesa del Sangue Versato. Bell’ambiente e buona cucina sia russa che fusion/giapponese. Si spendono circa 20/25 euro a testa per una cena con bicchiere di vino.
  • Ukrop: ristorante vegetariano in una via pedonale che si apre dalla Prospettiva Nievski. Molto carino, buono ed economico.
  • PMI rooftop bar: locale con terrazza super. Ottimo per fare l’aperitivo e godersi la vista. Posto trendy con buoni cocktails.
  • Cafè Garcon: vicino all’ostello. Bar/pasticceria molto carino per fare colazione. Personale super gentile e dolci buoni. E’ diventato il nostro must.

San Pietroburgo

Dove dormire a San Pietroburgo

Friends Hostel : Questa catena di ostelli ne ha diversi in centro, ed offre sia posti letto in camerata che stanze doppie con bagno condiviso. Non è niente di che ma è comodo per la posizione. Noi eravamo in quello dietro l’Hermitage e in 1′ a piedi arrivavamo alla piazza: super comodo!

San Pietroburgo

Vuoi portare le informazioni pratiche con te?

scarica il pdf

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.