BeBorghi | Cosa vedere nei dintorni di Bergamo - laghi, terme e borghi

Cosa vedere nei dintorni di Bergamo

Scritto da  on 
22 Gennaio 2021
  • Image Not Found On Media Library

Bergamo si trova proprio al centro della Lombardia, a meno di 1h da Milano, ed è una città ricca di monumenti e di bellezza. Il suo centro storico è diviso tra la città alta e quella bassa, la prima più veneta e la seconda più lombarda. Bergamo Alta infatti è come se fosse una città medievale ancora intatta ed è stata dominata dalla serenissima, Bergamo Bassa al contrario è più “lombarda”, con antichi caffè, musei e negozi. Non lontana dai bellissimi laghi d’Iseo e di Garda, Bergamo è incastonata in uno scenario naturale di rara bellezza che merita di essere visitato. Nei suoi dintorni ci sono affascinanti stazioni termali, le bellissime montagne delle Alpi Orobie, la Franciacorta e i villaggi sull’Adda

Alpi Orobie

Bergamo: cosa vedere nei dintorni

1. Parco dei Colli di Bergamo

La zona di città Alta e le colline circostanti fanno parte del Parco dei Colli di Bergamo. È il terzo parco regionale dopo quelli del Ticino e delle Groane e comprende una vasta superficie nei comuni di Almé, Bergamo, Mozzo, Paladina, Ponteranica, Ranica, Sorisole, Torre Boldone, Valbrembo e Villa d’Almé. Devo ammettere di averlo scoperto da poco e mi è piaciuto moltissimo! Partendo a piedi o in bici, sia da città Alta che da città Bassa si attraversano terrazzamenti con orti, boschi, vigneti e prati; il parco include anche il Castello di San Vigilio, da cui si gode una vista magnifica sulla città Alta, e tanti agriturismi e ristoranti dove mangiare i prodotti tipici della zona come i casoncelli o la polenta taragna. Su tutti, vi consiglio il Ristorante Baretto di San Vigilio, un bel ristorante in stile rustico ma elegante dove si mangia bene e con una bella terrazza con vista sulla città.

Parco dei Colli di Bergamo

2. I villaggi sull’Adda (Crespi e Trezzo)

A meno di 20 km da Bergamo, lungo l’autostrada per Milano, si trovano due “villaggi” davvero affascinanti che si affacciano sul fiume Adda. Il primo che si incontra è Crespi d’Adda, riconosciuto dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Crespi è un villaggio operaio (tra i meglio conservati in Europa) costruito dalla famiglia Crespi per ospitare gli operai del loro cotonificio e le loro famiglie. Troviamo quindi le casette delle famiglie operaie (con tanto di giardino e orto), le ville per i dirigenti (che vennero costruite in seguito), la chiesa, la scuola, il cimitero, l’ospedale, il campo sportivo, il teatro, la stazione dei pompieri e altre strutture per la comunità. Un progetto ambizioso che assunse la sua forma finale intorno agli anni’20 e che è rimasto inalterato da allora (anche se le casette sono state poi vendute a privati). È un posto davvero particolare che vale la pena vedere. Passate anche al cimitero dove si trova la particolarissima tomba/mausoleo della famiglia Crespi. 

A pochi chilometri di distanza c’è poi Trezzo d’Adda, con i resti dell’imponente Castello Visconteo e la Centrale Idroelettrica Taccani sulle rive dell’Adda, ancora funzionante e visitabile prenotando la visita tramite questo sito

Crespi d'Adda

3. San Pellegrino Terme

Spostandosi invece a nord di Bergamo, nel cuore della Val Brembana c’è la famosa località termale di S.Pellegrino Terme, conosciuta in tutto il mondo per via dell’omonima acqua minerale, l’acqua S. Pellegrino. Da quando vennero costruite le terme nel 1840, questo piccolo paese della valle venne trasformato in un rinomato centro di villeggiatura per la ricca borghesia internazionale. Oltre alle terme vennero man mano costruiti altri bellissimi edifici in stile liberty come il maestoso Casinò municipale, il Grand Hotel e la fabbrica per l’imbottigliamento dell’acqua. Il complesso termale è stato ristrutturato nel 2014 e ospita le QC Terme S.Pellegrino, dove è possibile fare oltre 35 pratiche, ospitate in due edifici ricchi di storia e fascino, tra cui, vasche panoramiche, idromassaggi, idrogetti, vasche sensoriali, cascate, percorso Kneipp, docce Vichy, saune, sale relax e solarium naturale. Se cercate un posto dove rilassarvi e coccolarvi..è il posto giusto! Trovate maggiori info nell’articolo Terme e Spa vicino Milano.

terme Spa vicino Milano

4. Lago d’Iseo e Franciacorta

Nei dintorni di Bergamo ci sono anche il lago d’Iseo e la Franciacorta, due zone che amo particolarmente perchè sono estremamente varie e ricche di cose da fare e da vedere. La Franciacorta è famosa perchè vi si produce il primo spumante italiano Metodo Classico che ha avuto la classificazione DOCG (nel 1995), con l’uva delle viti di Pinot nero, Pinot bianco e Chardonnay. Questi vitigni trovano qui un clima ideale grazie alla posizione ventilata a sud del lago e della Val Camonica e i vini che producono sono eccellenti. Oltre alla degustazione dei vini però, la Franciacorta offre molto di più. Vi consiglio di visitare anche le torbiere del Sebino, il Monastero di San Pietro in Lamosa e l’abbazia olivetana di S.Nicola. Trovate più info nell’articolo che ho scritto sulla Franciacorta. Il lago d’Iseo poi è un vero gioiello!! Uno specchio d’acqua racchiuso tra le montagne con Monte Isola nel mezzo. Anche i paesi che si affacciano sul lago non sono da meno, come Lovere, Sale Marasino e la stessa Iseo

Lago d'Iseo

5. Alpi Orobie 

Gli amanti della natura e delle camminate in montagna non possono assolutamente perdersi le Alpi Orobie. Queste ultime sono una sottosezione delle Alpi e Prealpi Bergamasche e sono costituite da montagne molte belle su cui si può camminare/sciare (la più alta è il Pizzo Coca, 3.050 mt), laghi alpini, borghi medievali e panorami che vi toglieranno il fiato. Tra i trekking più belli da fare ci sono sicuramente quelli ai Laghi Gemelli, alla Val Vertova e ai 5 laghi, vicino Branzi, mentre per sciare non avrete che l’imbarazzo della scelta! I comprensori più noti sono quelli dell’Aprica, Foppolo e San Simone. Le possibilità escursionistiche in queste montagne sono veramente tante. Il problema più grosso delle Alpi Orobie è il sistema viario delle sue valli perchè la Val Brembana e la Val Seriana possono essere molto trafficate nei giorni festivi. A questo si può ovviare partendo presto la mattina, o in orari inconsueti, o (vedi sotto), organizzandosi per dormire direttamente in loco. 

Cosa vedere nei dintorni di Bergamo - Alpi Orobie

6.Lago di Garda 

Chiudo questa rassegna sui luoghi più belli da vedere nei dintorni di Bergamo con il lago di Garda, che si trova solo ad un’ora di distanza. Il più grande lago italiano ha tantissime cose da vedere e da fare. La località più nota è sicuramente Sirmione, la perla del Garda, una località di villeggiatura amata sin dal tempo dei romani. A testimonianza dell’epoca è rimasta la grotta di Catullo, che in realtà è un’antica dimora romana. Da vedere anche il castello scaligero, su cui si può salire sulle torri per avere un bel panorama, e le terme. Sulla sponda più vicina alla bergamasca invece vale la pena fare una gita al Vittoriale degli Italiani, un complesso di edifici, vie, piazze, un teatro all’aperto, giardini e corsi d’acqua eretti dal 1921 da Gabriele d’Annunzio. Non lontano c’è poi Salò, il bel borgo di Gardone Riviera e Isola del Garda, l’isola più grande del lago, di proprietà della famiglia Borghese Cavazza, che vive stabilmente nella villa (ma concede le visite turistiche da metà aprile a metà ottobre). 

Sirmione

Come spostarsi a Bergamo e dintorni: auto o camper

Per visitare il più possibile ed essere liberi di spostarvi dove volete e quando volete è necessario avere un auto o un camper. Ebbene sì, perchè non viaggiare direttamente con tutte le vostre cose con voi e fermandovi a dormire dove volete (o quasi)? Io ho fatto diversi week-end/viaggi in camper e lo trovo un modo magnifico di viaggiare. Ci si può fermare dove si vuole, senza l’ansia di dover trovare un posto dove mangiare/dormire, e spesso si riesce a dormire quasi immersi nella natura, una cosa che personalmente apprezzo tantissimo. Per noleggiare un camper potete utilizzare Goobony, una nuova piattaforma specializzata dove i proprietari dei camper li condividono con chi ha voglia sperimentare questo tipo di viaggio. C’è il rischio che non potrete più farne a meno!

camper

About

Autore
Valentina Borghi
Sono la fondatrice di questo blog. Sono anche una romana trapiantata a Milano tanti anni fa e viaggio praticamente da quando sono nata.
Come mi descriverei? Viaggiatrice compulsiva, travel blogger, food lover, gattara e curiosa di tutto (ma proprio TUTTO)

Lascia un commento

Your feedback is valuable for us. Your email will not be published.